Orge gay e droga per i politici britannici? Parla un escort musulmano

di

Dopo lo scandalo Vaz parla un escort gay musulmano: "Sono sempre disgustato dal modo in cui tradiscono le loro mogli, ma loro non mi pagano per i miei...

CONDIVIDI
240 Condivisioni Facebook 240 Twitter Google WhatsApp
19187 2

In questi giorni un parlamentare inglese, Keith Vaz, è al centro dell’attenzione mediatica per essere andato con dei ragazzi escort immigrati clandestini e aver pagato loro della cocaina, cosa che lo ha costretto alle dimissioni dalla presidenza del Comitato affari interni (che si occupa proprio di immigrazione, prostituzione e droga).
Spectator ha pubblicato la lettera di un ragazzo musulmano che fa l’escort per vivere e frequenta molte persone importanti: nel suo racconto getta una luce oscura sul mondo della prostituzione e dei politici britannici.


Non sono sorpreso che Keith Vatz sia stato beccato a uscire con escort maschi. Io sono uno di loro e so che gli asiatici sposati e obesi sono il nostro pane quotidiano. Spesso scherziamo sul fatto che senza indiani o arabi saremmo tutti falliti. Sono tutti sposati. Sono sempre disgustato dal modo in cui tradiscono le loro mogli, ma loro non mi pagano per i miei pensieri.
Ci sono differenti tipi di ragazzi escort. Alcuni sono molto giovani, magri e depilati. Sono chiamati twinks. Io sono scuro, peloso e muscoloso, e piaccio agli uomini che cercano “un vero uomo”. Faccio l’escort da 4 anni e ho avuto centinaia di esperienze tutte differenti e alcune veramente strane. Vedo uomini di tutte le età ed estrazione sociale. Incontro avvocati, manager e così via.
Vedo anche alcuni politici, dalla House of Lords e dalla House of Commons. Uno di essi ha una bella auto e mi viene prendere per poi guidare fino al suo appartamento. Ha una casa fuori Londra, ma usa l’appartamento a Londra per le sue relazioni pericolose (cosa che fanno molti). L’uomo è sposato ma non penso sia rimasto molto della sua relazione. I politici pensano che io non sappia chi essi siano, ma non sono stupido. Basta guardare i telegiornali per capire chi sono.

Ho incontrato un membro della House of Lords, un uomo che è stato sposato anni fa. È parlamentare di uno dei collegi d’élite londinesi. Mi ha raccontato di essere stato per anni un omosessuale represso. Era sposato e aveva un figlio. Ora è nonno ed è aperto sulla sua omosessualità. Lui mi piaceva. Non era interessato a scopare. Gli piaceva di più fare wrestling. Era un modo per fare sesso sicuro che aveva imparato durante gli anni del panico da HIV.
Molti dei miei clienti sono molto poco consapevoli dell’AIDS e vogliono sesso non protetto. O non capiscono quanto è diffuso l’HIV a Londra o gli piace il rischio. Sono pazzi. Molti escort si rifiutano di farlo senza. Quelli che dicono di sì o sono già sieropositivi o sono alla ricerca disperata di denaro, spesso perché tossicodipendenti.

Io sono musulmano e gay e ho chiesto asilo in questo Stato. Sono scappato dal mio paese natale perché molti miei amici gay sono stati uccisi. La mia famiglia non sa che ho chiesto asilo in questo paese e non sa che sono gay. Continuano a chiedermi quando mi sposerò. Non mi sposerò mai, anche se questo renderebbe la mia vita più facile. È sbagliato fare questo a una donna. Mi da fastidio che la gente ancora si sposi perché sono troppo impauriti per accettare quello che sono. Detto questo, sono gli omosessuali nascosti quelli che pagano meglio e usano molto gli escort, quindi senza di loro vivrei sicuramente peggio.

Il lavoro è abbastanza noioso. Alcuni clienti mettono la testa sotto il cuscino, altri sono così fatti di droghe che non capiscono cosa gli stai facendo. Spesso prendo il telefono e mando sms agli amici mentre lo faccio per far passare il tempo.

Infatti fare l’escort è abbastanza noioso. Devi aspettare ore per le prenotazioni. Ogni mattina accedo ai siti per escort dove ho un profilo e aspetto. Poi alle 11 vado in palestra. Devo mollare tutto se mi arriva una prenotazione quindi è difficile fare programmi.

L’orario più impegnativo per un escort è la domenica sera. Penso che sia dovuto al fatto che passano tutto il giorno con moglie e figli e quando arrivano a sera non ne possono più. Andare con un escort la domenica sera è il modo migliore per contrastare un weekend passato con la famiglia da Ikea.
Puoi fare un sacco di soldi se lavori duro e non ti droghi. Londra è piena di gente con un sacco di soldi. Alcuni clienti regolari ti danno regali ed extra. Un mio amico ha appena ricevuto 10mila sterline da un cliente regolare. Succede perché a un certo punto il cliente si confonde e ti scambia per un boyfriend. Ti portano pure in vacanza. Questi tipi qua sono i più bisognosi.
Dubito che Keith Vaz fosse uno di loro. Ma lui conferma un altro stereotipo: il politico che cerca il rischio come una droga e che arriva all’autodistruzione. Anche se può sembrare strano, persino gli escort immigrati musulmani danno valore alla democrazia inglese e agli standard di comportamento che ci si aspetta da un parlamentare.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...