Europarlamento: stessi diritti per coppie gay

A Strasburgo è stata bocciata di un soffio un’altra proposta che chiedeva l’istituzione del matrimonio gay.

STRASBURGO – L’Europarlamento ha chiesto oggi ai paesi Ue di riconoscere le relazioni non matrimoniali anche “fra persone dello stesso sesso” e di “connettervi gli stessi diritti che al matrimonio”.

L’assemblea europea ha invece bocciato – con 279 voti contrari, 259 a favore e 20 astenuti – un’altra proposta contenuta nel rapporto annuale sullo stato dei diritti umani nell’Ue presentato dalla relatrice socialista olandese Joke Swiebel, che chiedeva ai paesi membri di “consentire il matrimonio fra persone dello stesso sesso”. Per ora il matrimonio fra omosessuali e’ consentito solo in Olanda.

Ti suggeriamo anche  Salvini e 5 Stelle, i loro no alle unioni civili smascherati da ipocrisia e prepotenza dell'attuale Governo
Musica

Michele Bravi, “mi ha salvato un ragazzo, ero innamorato ma ora se n’è andato e non tornerà più”

Dalle pagine di Vanity Fair, Michele Bravi ha confessato quanto sia stato importante per lui un ragazzo, nell'ultimo anno e mezzo, di cui si era innamorato.

di Federico Boni