Fa stalking all’ex fidanzato, arrestato impiegato

Lo ha prima ingiuriato su Facebook, poi ha attaccato dei manifesti sotto casa in cui faceva outing del fidanzato, poi ha continuato con appostamenti e minacce alla famiglia di lui.

Per oltre due anni ha tormentato il suo ex fidanzato con tutto il repertorio dello stalking minacciando di rivelare la sua omosessualità. Protagonista è Pierpaolo, impiegato milanese di 42 anni, arrestato dai carabinieri di Milano per stalking nei confronti di Luca, studente di 22 anni con cui aveva avuto una relazione di alcuni mesi. La loro storia era iniziata nel marzo 2011 e si è conclusa nell’ottobre dello stesso anno, quando sono iniziate le persecuzioni.

Pierpaolo lo ha prima ingiuriato su Facebook, poi ha attaccato dei manifesti sotto casa della sua vittima in cui si faceva riferimento alla sua omosessualità, e ha continuato con appostamenti e minacce alla sua famiglia. Un comportamento che ha costretto lo studente a cambiare abitudini e a denunciarlo qualche tempo dopo, tanto da ottenere dai giudici il divieto di avvicinamento e comunicazione per il suo persecutore. Il provvedimento non è stato sufficiente per fermarlo, e così ieri pomeriggio i militari hanno arrestato l’impiegato e lo hanno accompagnato a San Vittore.

Ti suggeriamo anche  Azerbaijan, un uomo conferma: "Sono stato picchiato e colpito da scariche elettriche"