Family Day, violenze in Francia

di

A migliaia hanno affollato le vie di Parigi per dire no alla legge sui matrimoni gay che sta per approdare al Senato per il via libera definitivo. Ma...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3347 0

Migliaia di persone si sono radunate domenica nel centro di Parigi per la manifestazione di protesta finale contro la legge che rende possibile i matrimoni tra persone dello stesso sesso e il diritto di adozione per le coppie omosessuali. Il Family Day Francese è l’ultima iniziativa prima che il Senato si pronunci il prossimo mese sul disegno di legge di Hollande che ha già ricevuto il via libera all’Assemblea Nazionale.

Secondo le forze dell’ordine i partecipanti sono stati 300 mila mentre gli organizzatori ne hanno contate 1,4 milioni. Nel corso della manifestazione si sono registrati però alcuni scontri con la polizia, costretta a sparare alcuni candelotti di gas lacrimogeno. Il ministro dell’Interno francese, Manuel Valls, ha annunciato stamane alla radio RTL che sono sei i fermi confermati dalla polizia dopo i 98 effettuati negli incidenti al termine della manifestazione. Valls ha puntato il dito contro militanti di estrema destra che hanno lanciato bulloni contro le forze dell’ordine, il cui comportamento è stato “controllato e professionale”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...