Fauci: ancora lontano vaccino Aids

di

La scoperta di un vaccino contro l'Aids e' ancora lontana, accelera invece la ricerca sulla Sars e sulle metodologie per arginare un'eventuale nuova epidemia.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
847 0

GENOVA – La scoperta di un vaccino contro l’Aids e’ ancora lontana, accelera invece la ricerca sulla Sars e sulle metodologie per arginare un’eventuale nuova epidemia. E’ il parere del direttore dell’ Istituto nazionale di allergie e malattie infettive degli Stati Uniti, Anthony Fauci, massimo esperto mondiale sull’Aids e fra i maggiori per la Sars.
Tra cautele e ottimismo Anthony Fauci ha fatto oggi il punto della situazione in un incontro all’Ospedale pediatrico Gaslini di Genova, dove e’ ospite fino a domani. Con lui, per una serie di confronti scientifici, ci sono il direttore del laboratorio di ricerca dell’Universita’ dell’Alabama, Max Cooper, lo studioso del Necker di Parigi Alain Fisher – lo scienziato che per primo ha applicato la terapia genica nei casi di immunodeficienza – e l’immunoallergologo dell’Universita’ di Firenze, Sergio Romagnani.
“Si arrivera’ senza dubbio alla scoperta di un vaccino per l’Hiv – ha spiegato Fauci – ma per il momento e’ impossibile stabilire i tempi. Sicuramente non sara’ disponibile per la fine di quest’anno. La ricerca ha fatto grandi progressi, ma questo virus rimane un avversario difficile. La sua caratteristica e’ infatti quella di nascondersi al sistema immunitario, di integrarsi nel Dna, rendendo impossibile la sua identificazione”.
Fauci frena anche sul trattamento dei casi di immunodeficienza con la terapia genica. “E’ senza dubbio una importante conquista, ma dipende dai casi e dal numero di cellule intaccate dal virus: parlare di terapia genica in generale – ha detto – e’ infatti impossibile. Esistono vari tipi di terapia, che variano a seconda del tipo di patologia”.

Leggi   I 10 film da vedere che trattano il tema dell'HIV e dell'AIDS
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...