Gay in Calabria: il post Facebook (e i trascorsi penali) del proprietario della casa vacanze

Il proprietario della casa-vacanza ama Putin ed è stato prosciolto dal processo contro il clan Mancuso per prescrizione del reato.

“Omosessuali? Fucilazione subito!”: è il contenuto del post pubblicato un mese fa su Facebook dal proprietario della casa-vacanze di Santa Maria, in Calabria, dove nelle scorse due gay napoletani sono stati respinti.

Adesso ditemi che sono omofobo, ma a breve non ci sarà più la famiglia: ci sarà l’ammucchiata. Fucilazione subito!”: scriveva così Filippo Mondella a proposito di una notizia relativa alla prima famiglia poliamorosa (composta, in questo caso, da tre uomini) riconosciuta in Colombia nelle scorse settimane.

Ma chi è Filippo Mondella? Un uomo di 44 anni, ammaliato da Putin e Trump: il suo profilo Facebook è infatti un’escalation di inni ai due leader politici e un’accozzaglia di insulti e offese ai danni delle vittime di turno (gay, migranti ecc…).

Ma Filippo Mondella è anche l’uomo coinvolto nel processo del clan Mancuso, nato da un’operazione antimafia scattata nel marzo del 2013 e prosciolto a febbraio solamente per prescrizione del reato d’accusa: intestazione fittizia di beni in concorso. Nei suoi confronti il pm Marisa Manzini aveva chiesto la condanna a tre anni di reclusione.

Il sindaco della cittadina, Giulia Russo, ha inoltre disposto dei controlli alla casa-vacanza: “Non si tratta di una struttura turistica ma di un privato che all’interno della propria villa ha una dependance che affitta: non era censito per il pagamento della tassa di soggiorno, tant’è che la registrazione è stata fatta stamani. Dovranno pagare quelle arretrate e comunicare alla questura la registrazione”.

Ti suggeriamo anche  Cesena, affissero necrologi per un'unione civile. Militante di Forza Nuova alla sbarra

17 commenti su “Gay in Calabria: il post Facebook (e i trascorsi penali) del proprietario della casa vacanze

  1. Se si invocano delle libertà, non si può, al contrario, restringere quelle altrui e negare, per esempio, a chicchesia, di ospitare chi si vuole, ovvero di rifiutare di ospitare persone che, affette da omosessualità, impassibilmente, si presentano come tali e, determinate a praticarla senza ritegno, pretendono di scegliere anche il luogo ove esercitarsi in tali attività, imponendo, con la loro presenza, l’inevitabile profanazione di case di civile abitazione, votate a favorire ambienti domestici, improntati a sani valori.

    1. Se si pretende di lavorare nel turismo non si può discriminare proprio un bel niente e questo simpatico signore e la sua bella casa abusiva meritano di rimanere senza lavoro fino alla fine dei loro giorni.
      PS: non esiste essere affetti da omosessualità… ignorante!

        1. ahahahahahahaha qui di CLAMOROSO c’è solo la tua stupidità

          CIT : (Agedo) : L’omosessualità non è contro natura: si pensa che solo il rapporto sessuale tra un uomo e una donna sia naturale perché solo questo tipo di rapporto è finalizzato alla riproduzione, ma le finalità della relazione sessuale anche per le persone eterosessuali sono soprattutto il piacere e l’amore e queste finalità sono condivise anche dalle coppie omosessuali. Inoltre l’omosessualità è presente in percentuali che possono raggiungere il 18% in quasi tutte le specie animali. Si è poi propensi a pensare che sia naturale il comportamento della maggioranza, ma sappiamo invece che fa parte della natura tutto ciò che esiste di per sé, maggioranze o minoranze, a differenza di ciò che è invece stato costruito dall’uomo. L’omosessualità è stata prevista dalla natura. Il perché non lo sappiamo, ma la natura l’ha previsto così come ha previsto che da sempre nascano circa il 50% di soggetti femminili e il 50% di soggetti maschili.
          L’omosessualità è perversione o peccato? Come stabilire ciò che è perversione o peccato? La morale di ognuno è il risultato di educazione, principi e valori acquisiti che fanno sì che una persona si senta di dover agire nel mondo in un determinato modo: è sbagliato imporre ad altri la propria visione del mondo e il proprio modo di agire e soprattutto alimentare sentimenti di esclusione e discriminazione nei confronti di chi è diverso o pensa in modo diverso.
          L’omosessualità è dovuta a fattori genetici? Alcune ricerche sembrerebbero confermare questa ipotesi, ma altre invece no. A tutt’oggi non c’è una risposta certa a questa domanda.
          L’omosessualità è una scelta? Nessuno sceglierebbe di esserlo e quindi di fare parte di una minoranza fatta oggetto di tanta discriminazione, offese e scherzi. Come ci si scopre eterosessuali così ci si scopre omosessuali: innamorandosi e sentendosi attratti affettivamente e sessualmente.
          Allora è una malattia? No, l’omosessualità è da tempo stata tolta dall’elenco delle malattie da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e da medici e psicologi è considerata semplicemente una variante naturale della sessualità. Pertanto non esiste nessuna terapia, e coloro che si vantano di poter guarire le persone omosessuali sono solo dei ciarlatani che sfruttano il dolore di coloro che fanno fatica ad accettarsi per fare solo i propri interessi economici.
          Pertanto dobbiamo considerare l’omosessualità un modo di essere di una certa percentuale di persone che seguendo la propria natura si sentono attratte affettivamente e sessualmente da persone dello stesso sesso.

  2. Si attende vanamente l’intervento della Chiesa Cattolica: io da uno così che si professa cattolico cristiano prenderei le distanze, a men che non sia cambiato qualcosa che mi sfugge nel catechismo. Più speranze potremmo avere da parte dei vari siti di turismo: è meglio non dare soldi a gente così, che poi siano affiliati o prestanome dei clan o meno, non fa differenza.

    1. Guardi che non ha bisogno di attendere alcun intervento della Chiesa Cattolica, la quale interviene da 2000 anni per insegnare come l’omosessualità sia profondamente nemica del progetto di Dio sull’uomo e oggettivamente contraria alla legge naturale che governa l’origine della vita e il perpetuarsi della stessa.
      Interviene a spiegarlo da duemila anni.

      1. Quindi la chiesa è felice di avere nelle proprie fila un razzista e fascista (proprio come te evidentemente) e quasi condannato solo perchè è contro l’omosessualità? Curati va, che dell’amore infinito di Dio tu non sai proprio nulla.
        Papa Francesco: “Accogliete gay e trans, è quello che farebbe Gesù oggi”.
        Dimenticavo… hai conoscenze superiori al papa??

        1. Scusi, ma quello che dice lei non c’entra assolutamente nulla: una cosa è la sacrosanta accoglienza dei gay, come di qualunque altro figlio di Dio; un’altra è l’accoglienza come cosa buona e giusta della pratica omosessuale !
          Una cosa sono le persone umane, tutt’altra sono le condotte depravate, dalle quali le persone stesse devono essere protette e difese

      2. Sbagliato: non da 2000 anni visto che nella età dei Martiri di omosessualità non se n’è mai parlato, è solo dai tempi di Teodosio, che rese il cristianesimo religione di stato, che la Chiesa ha iniziato a sbarellare.
        I problemi riguardo la sessualità sono iniziati con la lotta contro l’eresia (anche se fu una vera e propria diversa religione) del Manicheismo che sviliva la materia e dunque la carne e la sessualità: fu principalmente Sant’Agostino che nel confutare questa religione ha dovuto difendere la riproduzione sessuale ma paradossalmente questa avversione tutta manichea alla sessualità ha contagiato il cristianesimo.
        Riguardo propriamente l’omosessualità da Agostino è stato un crescendo di intolleranza e fu San Tommaso d’Aquino a fissare le norme contrarie a ogni forma di sessualità fuori dal matrimonio.
        All’epoca era il medioevo, anche se le violenze, i roghi etc contro eretici, omosessuali etc erano assolutamente contrari al Vangelo: ma la continua pedissequa riproposizione di quelle norme, oggi che la Scienza ha dimostrato la naturalità degli orientamenti non eterosessuali, è proprio assurda e assolutamente discriminatoria!

        1. Abbia pazienza : la Chiesa nasce 2000 anni fa col Collegio Apostolico e la dottrina della stessa con colui che viene considerato il vero inventore del cristianesimo e chiamato l’Apostolo delle genti e del quale vengono quotidianamente le in tutte le chiese del mondo brani e le sue lettere che sono, come si ricorda al termine di ogni declamazione, Parola di Dio !
          Le ricordo che nella lettera più importante è famosa di Paolo, quella ai Romani, l’Apostolo tratta di ” quelli che disonorano tra loro i propri corpi ”
          “…Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami;… gli uomini lasciando il rapporto naturale con la donna,

        2. Abbia pazienza : la Chiesa nasce 2000 anni fa col Collegio Apostolico e la dottrina della stessa con colui che viene considerato il vero inventore del cristianesimo, San Paolo, chiamato l’Apostolo delle genti e del quale vengono quotidianamente lette, in tutte le chiese del mondo, brani delle sue lettere che sono, come si ricorda al termine di ogni declamazione, Parola di Dio.
          Le ricordo che nella lettera più importante e famosa di Paolo, quella ai Romani, l’Apostolo tratta di ” quelli che disonorano tra loro i propri corpi ”
          “…Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami;… gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni con gli altri, in turpissimi rapporti contro natura, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini,ricevendo così in se stessi la punizione che s’addiceva al loro traviamento.
          E poiché hanno disprezzato la conoscenza di Dio, Dio li ha abbandonati in balia di una intelligenza depravata, sicché commettono ciò che è indegno, colmi come sono di ogni sorta di ingiustizia, di malvagità, di cupidigia,… E pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori di tali cose MERITANO LA M0RTE non solo continuano a farle, ma ancheapprovano chi le fa. ”
          Parola di Dio ( da 2000 anni e più )

          1. Quelle che tu chiami sacre scritture sono solo una cozzaglia di cazzate. Dici bene: sono passati 2000 anni. Evolviti o annientati… meglio se nel frattempo stai zitto e accetti la tua omosessualità, brutta criptoforcia succhiacazzi a tradimento.

          2. San Paolo inventore del cristianesimo? E da quando visto che io sapevo l’avesse istituito Nostro Signore Gesù Cristo!
            E poi il Collegio degli Apostoli giusto per sapere ha compilato l’intera Dottrina che dunque è rimasta la stessa, immutata da 2000 anni a questa parte?

            Dopodiché per correttezza verso chi legge queste “dispute teologiche” avresti dovuto citare la Lettera di S. Paolo Apostolo ai Romani nel Capitolo 1 dal versetto 18 e non dal 26!
            Infatti S. Paolo afferma questo:
            “[18]In
            realtà l’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà
            e ogni ingiustizia di uomini che soffocano la verità
            nell’ingiustizia, [19]poiché ciò che di Dio si può
            conoscere è loro manifesto; Dio stesso lo ha loro
            manifestato. [20]Infatti, dalla creazione del mondo in
            poi, le sue perfezioni invisibili possono essere contemplate
            con l’intelletto nelle opere da lui compiute, come la sua
            eterna potenza e divinità; [21]essi sono dunque
            inescusabili, perché, pur conoscendo Dio, non gli hanno dato
            gloria né gli hanno reso grazie come a Dio, ma hanno
            vaneggiato nei loro ragionamenti e si è ottenebrata la loro
            mente ottusa. [22]Mentre si dichiaravano sapienti, sono
            diventati stolti [23]e hanno cambiato la gloria
            dell’incorruttibile Dio con l’immagine e la figura dell’uomo
            corruttibile, di uccelli, di quadrupedi e di rettili.
            [24]Perciò
            Dio li ha abbandonati all’impurità secondo i desideri del
            loro cuore, sì da disonorare fra di loro i propri corpi, [25]poiché
            essi hanno cambiato la verità di Dio con la menzogna e hanno
            venerato e adorato la creatura al posto del creatore, che è
            benedetto nei secoli. Amen.
            [26]Per
            questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; etc. “.

            Quindi hai torto domenico visto che Dio ha abbandonato questi uomini e donne in balia delle loro passioni A CAUSA dell’Idolatria cioè l’adorazione di falsi dèi nel cui nome compivano Ingiustizie come ad esempio gli abominevoli sacrifici umani!

            Ora nell’Occidente ci sono i Cristiani ma anche i Credenti in altre Religioni e divinità e in maggioranza sono persone buone che compiono la Giustizia in nome dei loro dèi; ovviamente anche i Non Credenti in maggioranza compiono la Giustizia pur non credendo in alcun dio.
            Poiché noi Omosessuali siamo presenti trasversalmente in ogni categoria di Credenti e Non, ne consegue che nella Lettera di S. Paolo ai Romani NON condanna assolutamente noi Omosessuali ché non siamo né idolatri né ingiusti!

            P.S.: scusatemi per il papiro ma quanno ce vò cce vò XD!

  3. Quel personaggio è soltanto un misero caso umano, deve avere persino un QI molto ma molto basso a giudicare dalle figure di merda che sta collezionando una dietro l’altra… non ha nemmeno senso infierire troppo nei suoi confronti.

  4. Ecco come al solito più si battono il petto e più…come li chiamò uno tanti secoli fà? Molti pensano che basti dichiararsi cristiani e per tutto il resto ci si passa sopra ma non è così un cristiano si definisce nei fatti non nelle parole.

Lascia un commento