Firenze: sabato 9 il congresso delle nuove famiglie

Sabato 9 giugno si tiene il congresso dell’associazione delle famiglie di fatto, che si rinnova dando vita alla LINFA, Lega Italiana Nuove Famiglie.

FIRENZE – Nel capoluogo toscano si è recentemente tenuta la Conferenza sulla famiglia, organizzata dal governo, che si è contraddistinta per aver escluso categoricamente tutte le realtà del movimento GLBT, dalle Famiglie Arcobaleno (che rappresentano i gay e le lesbiche che sono genitori) a tutte le associazioni gay, lesbiche e transgender in generale, un modo come un altro per ribadire il concetto, razzista e discriminatorio, che solo le coppie eterosessuali possono essere considerate ‘famiglia’. Il contentino è stato costituito dall’aver concesso il diritto di presenza all’Agedo, la cui presenza è stata tuttavia più di facciata che di sostanza.

Sabato 9 giugno a Firenze ospita il secondo congresso della Lega Italiana delle Famiglie di Fatto (LIFF) dal quale nascerà una nuova associazione che sara’ denominata LINFA, Lega Italiana delle Nuove Famiglie. Il congresso si terra’ presso la Sala dell’ex Carcere Le Murate a Firenze a partire dalle ore 10,30, col saluto delle autorità locali e con la partecipazione di Alfonso Pecoraro Scanio, ministro dell’ambiente, Maria Chiara Acciarini, sottosegretario alla famiglia, Luigi Manconi, sottosegretario alla giustizia e Franco Grillini, parlamentare della sinistra democratica. Franco Grillini riceverà il titolo onorifico e saranno presenti Alessio De Giorgi e Christian Panicucci, la coppia che ha sottoscritto il primo Pacs al consolato di Francia a Roma e Francesco Piomboni e Matteo Pegoraro, che hanno fatto regolare richiesta di unirsi in matrimonio con rito civile al Comune di Firenze – richiesta poi respinta in via ufficiale – e hanno intrapreso la loro battaglia legale presentando in questi giorni il ricorso al Tribunale di Firenze.