Forza Nuova all’attacco del Siracusa Pride: “Carnevale perverso”

L’organizzazione di estrema destra annuncia un presidio per la “famiglia tradizionale”

Sono ancora due gli appuntamenti del calendario dell’Onda Pride 2014 : Siracusa, dove la parata si svolgerà, per metà su barche in mare, sabato prossimo, e Reggio Calabria che vedrà sfilare l’orgoglio lgbt il 19 luglio prossimo. E neanche le polemiche accennano a placarsi. Le ultime arrivano proprio da Siracusa dove all’attacco della comunità rainbow, che inizia domani le attività che precedono il Pride, arriva da Forza Nuova che ha fatto sapere che, in contemporanea al corteo, organizzerà un presidio.

A partire dalle 10 di sabato, infatti, al Tempio di Apollo, il movimento di estrema destra manifesterà per la “famiglia tradizionale”. “Invitiamo – scrivono in una nota i militanti neofascisti – chiunque creda in questi valori fondamentali a partecipare e divulgare l’evento. I nostri militanti e le famiglie saranno d’esempio rispetto ad un carnevale perverso”.

“Non intendiamo togliere diritti a nessuno – rispondono dal Siracusa Pride -. Quello che chiediamo è uguaglianza, di diritti e doveri”.

Intanto oggi alle 19.00 in Largo Fonte Aretusa apre i battenti il Pride Village siracusano, con stand e iniziative in vista del corteo conclusivo di sabato prossimo. Madrina del Siracusa Pride sarà l’attrice Lunetta Savino, mentre tra i partecipanti ha annunciato la sua presenza anche la cantante Antonella Ruggiero.

Ti suggeriamo anche  Al via il Sicilia Queer Film Festival con l’anteprima de La Strada dei Samouni