Francesca Pascale: “Forza Italia si batta per le unioni civili”

La fidanzata di Berlusconi rivolge un appello al suo partito: “Siamo liberali sempre”.

Quello che non ti aspetti, o forse sì. Francesca Pascale, la fidanzata di Silvio Berlusconi, vorrebbe che il centrodestra si spendesse per le unioni civili. Intervistata dal Corriere del Mezzogiorno, la Pascale ha dichiarato: “Cristo ha detto: ama il prossimo tuo come te stesso. Non ha insegnato a fare differenza tra gay ed etero. Ecco, mi piacerebbe se il centrodestra aprisse i suoi orizzonti e affermasse: siamo liberali fino in fondo e non soltanto quando ci interessa o quando ci fa comodo. Va bene rispettare ciò che dice la Chiesa, ma la Chiesa deve rispettare anche la libertà di uno stato laico e non confessionale, altrimenti si sconfina nella discriminazione di chi non è cattolico”.

Ed ha rivolto un appello a Forza Italia, lei che è una berlusconiana della prima ora, quando ancora non immaginava nemmeno di entrare ad Arcore da padrona di casa. “Per paura di spaventare la Chiesa si fa finta di non vedere e non sentire. Si parla tanto di Europa per i problemi economici”. “E’ giusto e capisco, data la situazione di crisi – ha aggiunto -. Ma sui diritti sociali, quando pensiamo di avvicinarci al resto delle nazioni europee? La libertà, per il nostro partito, è il valore principale. Ma questo principio deve essere rispettato fino in fondo”.

Ti suggeriamo anche  Il poliziotto gay e la proposta di matrimonio al Pride: “Mi hanno sommerso d’odio, per questo i cortei LGBT sono importanti”

Un invito ad essere “liberali fino in fondo e non soltanto quando ci interessa o quando ci fa comodo”.

E tutto senza rinnegare la fede cattolica. “Lo dico da cristiana, da cattolica, da donna che vive nella condizione di coppia di fatto – ha continuato -: sì alle unioni civili, sì al rispetto per la libertà individuale”. Chissà se la Pascale, sul cui orientamento sessuale si è molto chiacchierato , tenta di entrare in politica, magari nel tentativo di colmare il vuoto lasciato dal fidanzato. E chissà come la prenderanno gli esponenti del suo partito come Daniela Santanché o Maurizio Gasparri, solo per fare due nomi a caso.