Francesco: “Nella Costituzione il matrimonio è uomo-donna”

di

Il papa entra nei dettagli della sua visione della famiglia chiudendo le porte a possibili interpretazioni progressiste che si erano fatte avanti nei mesi scorsi. "Matrimonio è solo...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
6945 0

È dedicata a “La famiglia, speranza e futuro per la società italiana” la 47esima Settimana Sociale dei cattolici italiani, e come tale non si poteva parlare che di famiglie lgbt. Ad intervenire, però, non è il cardinale Bagnasco, che pure ha aperto il lavori, ma il papa in persona. E nella lettera inviata da Francesco non si dà adito ad aperture, per chi ancora ci sperava, su questi temi. “La Chiesa offre una concezione della famiglia, che è quella del Libro della Genesi, dell’unità nella differenza tra uomo e donna, e della sua fecondità”, si legge nella missiva autografa. “In questa realtà riconosciamo un bene per tutti, la prima società naturale, come recepito anche nella Costituzione della Repubblica Italiana”. Sul banco degli imputati allestito da Bergoglio ci sono “le conseguenze, positive o negative, delle scelte di carattere culturale, anzitutto, e politico riguardanti la famiglia”.

Nel rivolgersi ai protagonisti dell’evento, Papa Francesco auspica che “questa Settimana Sociale possa contribuire in modo efficace a mettere in evidenza il legame che unisce il bene comune alla promozione della famiglia fondata sul matrimonio, al di là di pregiudizi e ideologie. Si tratta – conclude il Papa – di un debito di speranza che tutti hanno nei confronti del Paese, in modo particolare dei giovani, ai quali occorre offrire speranza per il futuro”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...