Per le strade di Colonia, tra pride e Mustang

di

Un weekend alla scoperta di Colonia, del Pride e di Street Party, a bordo di una Mustang

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
9023 0

Rimarremo sempre stupiti dal potere di un viaggio: saranno le valigie sul marciapiede, o la consapevolezza di vedere il sole tramontare in due posti diversi, sta di fatto che ognuno nasce con delle radici, ma alla fine è dotato solo di gambe. Ok, il nostro tragitto non sarà stato propriamente simile a quello di Bruce Chatwin nell’outback australiano, ma non riusciamo veramente a pensare a qualcosa che non si possa associare agli aggettivi forte, emozionante, illuminante, ripensando ai tre giorni passati a Colonia (Germania), in compagnia di Ford Motors e di altri rappresentanti della stampa Lgbt europea.

L’occasione?! L’edizione 2015 del Colonia Pride, il più famoso della Germania, nonché uno dei Pride più partecipati d’Europa. Ford, che ci ha ospitati per l’intera durata dell’evento (facendoci anche guidare due bolidi dei quali parleremo più avanti), ha festeggiato quest’anno i (primi) 20 anni di supporto alla manifestazione, e ha pensato di celebrare questo importante traguardo in grande stile: un week end nel quale abbiamo potuto assaporare, in compagnia dei membri tedeschi di Ford Globe, tutto il meglio che Colonia e il Pride avevano da offrire.

Fin dal 1994, quando alcuni impiegati iniziarono ad interrogarsi riguardo eventuali problematiche che potevano scaturire da una mancanza di dialogo e integrazione con i colleghi gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, Ford si è dimostrata molto ricettiva nei confronti di questo tipo di problematiche, istituendo Ford Globe, un’associazione aperta a tutti i membri (e supporter) Lgbt dell’azienda con lo scopo di rendere il posto di lavoro un ambiente sicuro, confortevole ed inclusivo per tutti. Sono passati 21 anni e Globe è tutt’ora in piena attività, come ci hanno raccontato entusiasti gli stessi membri tedeschi del gruppo, fieri di sentirsi tutelati dal proprio datore di lavoro e di avere spazi e momenti, anche al di fuori dell’orario d’ufficio, per ritrovarsi e confrontarsi. Dal 2003 inoltre, gli impiegati lgbt del gruppo automobilistico, possono godere degli stessi benefit riservati alle coppie eterossesuali.

Sfilando al Colonia Pride di domenica, abbiamo inoltre avuto la possibilità di discutere con altri membri di Globe, che ci hanno raccontato come prima del lancio sul mercato, tutte le autovetture debbano passare numerosi controlli di qualità da parte di diversi gruppi di tester, in modo da creare prodotti che oltre a raggiungere i più alti standard di performance e sostenibilità, siano anche attenti al benessere di chi guida a prescindere da genere e fascia di età .Un esempio? Pregnancy Suit: una speciale tuta per simulare le forme di una donna in gravidanza, che ha permesso a ingegneri e collaudatori di percepire le sensazioni fisiche di una gestante al nono mese, per comprendere al meglio le esigenze di una donna alla guida. Questo è quello che si può definire progettare un auto con empatia, sarà proprio per questa ragione che ci siamo divertiti a sfrecciare per le strade tedesche a bordo di due gioiellini prossimamente sul mercato, le nuove Ford Mustang e Focus ST.

La nuova Mustang, che torna quest’anno in vendita in Europa dopo 50 anni, non ha perso nulla dell’appeal che ha reso leggendaria questa vettura: le nuove versioni EcoBoost 2.3 e il potente V8 5.0, unite a sospensioni di ultima generazione, sapranno accontentare ogni tipo di guidatore e fidatevi, dopo averla provata in anteprima per un’intera giornata possiamo garantirvi che una volta udito il sound ruggente del motore, provata l’estrema fluidità di guida e aver goduto dell’estremo comfort e bellezza degli interni… non vorrete più scendere! ( P.S abbiamo anche testato che è ottima per rimorchiare)

Tutte le foto del pride di Colonia

Per quanto riguarda l’altro modello dall’ovale blu testato in anteprima, la nuova Focus ST, abbiamo notato come questo modello porti avanti la tradizione di vetture Ford europee ad alte prestazioni. La nuova generazione è stata ulteriormente migliorata nelle dinamiche di guida, grazie a un aggiornamento di telaio, sospensioni e sterzo, per una risposta al volante ancora più precisa, reattiva ed equilibrata. Come il resto della gamma Focus è dotata dell’innovativo sistema predittivo antislittamento e può vantare nuovi cerchi in lega da 19 pollici e da un design aggiornato, il tutto senza rinunciare ad interni avvolgenti ed estremamente rifiniti, godibili anche grazie alle ultime tecnologie di guida e ad un eccellente sistema di navigazione dotato di display HD da 8 pollici. Un sogno.

Terminata l’esperienza di guida, nel tardo pomeriggio di sabato, siamo stati invitati a visitare lo Street Fest Event, anch’esso sponsorizzato da Ford (si poteva persino vincere una Fiesta Titanium), delizioso villaggio allestito in una zona centralissima della città in occasione del Pride di domenica. Decine di stand, bar e migliaia di persone che si sono date appuntamento per uno shopping decisamente arcobaleno (si andava dalle spille all’abbigliamento in pvc), una birra fresca oppure per assistere ai concerti non stop di performer come Conchita Wurst, sono stati gli ingredienti fondamentali della riuscitissima manifestazione.

Leggi   Scuola di Londra partecipa al gay pride, alcuni genitori minacciano un'azione legale

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...