GAY PRIDE DI MOSCA: LA FARNESINA CHIEDE SPIEGAZIONI

Dopo un’interrogazione dell’on. Franco Grillini, il ministro D’Alema manda una nota alle autorità russe

Dopo un’interrogazione parlamentare di Franco Grillini, la Farnesina risponde con una nota nella quale si legge che «il ministro D’Alema esprime deplorazione per gli inaccettabili episodi avvenuti nel Gay Pride di Mosca: l’Italia è consapevole del problema e per questo il ministro ha incaricato l’ambasciatore d’Italia a Mosca di chiedere spiegazioni sulla vicenda».

«L’azione di moral suasion – ha sottolineato il viceministro Patrizia Sentinelli rispondendo a Grillini che ha chiesto il pressing del governo italiano anche in occasione del prossimo G8 – potrebbe essere portata anche sul tavolo degli accordi di partneriato commerciale, vista che è anche prevista una sospensione degli accordi in caso di violazione dei diritti umani».

Ti suggeriamo anche  Kevin Fret, il primo trapper gay portoricano, è stato assassinato