Gay prostituto aggredito da un cliente, non per rapina

Un giovane omosessuale genovese è stato colpito a calci e pugni in testa dopo essere salito sull’auto di un altro uomo. L’aggressore non ha darubato il ragazzo.

Genovese, 31 anni e gay, è stato aggredito a calci pugni e bastonate la scorsa notte. Il giovane, che si prostituiva lungo le strade del quartiere genovese di Carignano ha raccontato di essere salitu sull’auto di un altro uomo, un cliente con il quale aveva concordato prezzo e prestazione.