GB: i Conservatori più morbidi coi gay

di

Il leader dei conservatori britannici Michael Howard ha deciso di fare marcia indietro sulle dichiarazioni omofobiche che hanno sempre caratterizzato i programmi elettorali dei Tories.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
895 0

ROMA – Il leader dei conservatori britannici Michael Howard ha deciso di fare marcia indietro sulle dichiarazioni omofobiche che hanno sempre caratterizzato i programmi elettorali dei Tories. Ieri Howard ha annunciato la liberta’ di voto per i parlamentari Tories sul progetto di legge che permette il riconoscimento delle coppie omosessuali. Una scelta che si pone in aperto contrasto con principi tradizionalisti sostenuti dai suoi predecessori William Hague e Iain Duncan Smith.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...