GB: Il reale scandalo gay

Windsor travolta dallo scandalo gay

LONDRA – Dopo il processo a Paul Burrell, ex maggiordomo di Lady Diana accusato di aver rubato effetti principali della principessa, un nuovo scandalo, emerso da questa stessa inchiesta, ha travolto la famiglia reale inglese: un altro ex dipendente, George Smith, 42 anni, valletto del Principe Carlo, ha rivelato di essere stato stuprato da un altro servitore nel 1989 e ora accusa lo stesso Carlo di voler insabbiare tutto. L’uomo, di cui non sarebbe noto il nome ma che risulterebbe ancora in servizio presso il principe, avrebbe prelevato Smith a Kensington Palace, l’avrebbe portato a casa sua e, dopo averlo fatto addormentato con dosi massicce di champagne, lo avrebbe violentato. Smith, affetto tra l’altro da problemi mentale, non avrebbe fatto denuncia e sarebbe stato liquidato da Carlo con un assegno sostanzioso. La Principessa Diana, però, registrò la confessione su una cassetta poi finita in possesso di Paul Burrell.