GB: politico si dimette per scandalo omosex

Mark Oaten si è dimesso da portavoce per gli affari interni del Partito liberaldemocratico dopo le rivelazioni che lui, sposato e padre di due figli, ebbe una relazione omosessuale.

LONDRA – Mark Oaten, che era stato in lizza per la leadership del Partito liberaldemocratico, si è dimesso da portavoce per gli affari interni del partito dopo le rivelazioni che lui, sposato e padre di due figli, ebbe una relazione omosessuale.

Oaten, che aveva abbandonato la corsa per la guida del partito giovedì dopo che gli era venuto a mancare l’appoggio dei suoi colleghi parlamentari, ha lasciato la carica dopo essere stato messo a confronto con le accuse riguardo la lunga relazione con un uomo rivelata da News of the World.

“Il portavoce per gli affari interni del Partito liberaldemocratico si è dimesso questa sera dopo che News of the World si è confrontato con lui sulla sua relazione con un ragazzo squillo”, scrive il giornale in un comunicato, anticipando rivelazioni che verranno pubblicate sull’edizione di domenica.

Oaten ha confermato le dimissioni chiedendo scusa per il suo comportamento. “Mi sono dimesso da portavoce per gli affari interni del partito – dice il politico in un comunicato – Mi voglio scusare per errori di giudizio in materia di condotta personale e per l’imbarazzo causato in primo luogo alla mia famiglia, ma anche ai miei amici, i miei elettori e il mio partito”.

E’ questo l’ultimo scandalo a scuotere il partito dopo che il suo leader Charles Kennedy ha rassegnato le dimissioni due settimane fa dopo aver dovuto ammettere di essere dedito all’alcool.

Ti suggeriamo anche  Aggredito perché gay, passante lo salva da un pestaggio: "Non uscirò più di casa"