Germania: condannata parrocchia antigay

di

Una parrocchia cattolica dei dintorni di Düsseldorf è stata condannata mercoledì a risarcire una coppia di uomini per aver annullato una festa dopo aver scoperto che erano omosessuali.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
728 0

DÜSSELDORF – Una parrocchia cattolica dei dintorni di Düsseldorf è stata condannata mercoledì a risarcire una coppia di uomini per aver annullato una festa che si doveva svolgere in una sala della parrocchia dopo aver scoperto che erano omosessuali.
Alla firma del contratto di affitto della sala, uno dei due aveva precisato che si trattava di una festa di matrimonio. Dopo aver appreso che il matrimonio in questione era tra due uomini, la parrocchia ha annullato il contratto, affermando che la Chiesa cattolica si oppone alle unioni gay.
Il tribunale amministrativo di Neuss ha sancito che se la parrocchia era in diritto di decidere a chi affittare la sala, non aveva il diritto di annullare il contratto d’affitto dopo la sua stipula e si è così resa colpevole di discriminazione. Il giudice ha condannato la parrocchia a versare 270 euro per coprire le spese supplementari cui la coppia ha dovuto far fronte, dovendo affittare una sala più cara. In Germania, i contratti di unioni di fatto sono legali dall’agosto del 2001.

Leggi   Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: "L'ho fatto per i miei dipendenti gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...