Gerusalemme, un pride da record: oltre 30.000 persone in strada

di

Almeno quattro manifestanti, membri dell'organizzazione di estrema destra Lehava, sono stati arrestati.

CONDIVIDI
294 Condivisioni Facebook 294 Twitter Google WhatsApp
1482 0

Un Pride da record.

Giovedì scorso 30.000 persone sono scese in strada per il Pride di Gerusalemme, arrivato a pochi giorni dalla controversa legge voluta dal primo ministro Benjamin Netanyahu sulla gestazione per altri. Oltre 2500 agenti di polizia, molti dei quali in borghese, hanno monitorato la sicurezza per l’intera manifestazione.

Tutti i partecipanti, sembra incredibile ma è vero, sono stati interrogati e perquisiti, prima di ricevere un braccialetto e ottenere l’autorizzazione a marciare. Il pride, che ha attraversato la capitale israeliana, si è snodato per circa 2 km e mezzo, arrivando al Parco dell’Indipendenza.

Diversi ebrei ultra-ortodossi hanno protestato contro la sfilata, costringendo la polizia israeliana ad allontanarli con i cannoni ad acqua. Almeno quattro manifestanti, membri dell’organizzazione di estrema destra Lehava, sono stati arrestati.

Tre anni fa, come dimenticarlo, un uomo israeliano di nome Yishai Schlissel uccise la sedicenne Shira Banki, proprio nel pieno del Pride. Per ricordarla è stato inaugurato un memoriale a forma di fiore.

Leggi   Molise e Rimini Pride 2018, una folla di 35.000 persone in festa
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...