Giappone: ‘nozze’ della prima lesbica in politica

A solo un mese di distanza dalle elezioni politiche Kanako Otsuji, la prima lesbica dichiarata della politica giapponese, si è unita in una cerimonia simbolica con la propria compagna.

NAGOYA – Nozze simboliche domenica scorsa per la prima donna apertamente lesbica della politica del Giappone Kanako Otsuji, 32 anni, nella foto, con al propria compagna, la coetanea Maki Rimura. Otsuji è candidata per il Partito Democratico (primo partito all’opposizione) nelle elezioni politiche che si terranno il 22 luglio. Era già stata eletta nella precedente legislatura a Osaka, dove grazie a lei era stata modificata la legge che limitava l’assegnazione delle case popolari alle sole coppie etero sposate, ma allora ancora non aveva fatto ‘coming out’.

Nel frattempo ha pubblicato un libro autobiografico, intitolato “Il viaggio per trovare me stessa”, nel quale ha apertamente parlato del proprio orientamento sessuale. In Giappone lo stigma è ancora forte e le relazioni tra persone dello stesso sesso non sono ancora riconosciute dallo Stato, quindi la cerimonia di domenica, alla quale hanno partecipato anche dei rappresentanti del suo partito, è stata un atto puramente simbolico. Dopo la cerimonia Otsuji ha detto che «i gay e le lesbiche si nascondono nella società per proteggersi. Io vorrei dire alla gente che i gay e le lesbiche esistono, guardateci.» (RT)