Giornali: il delitto Seganti su Liberi Tutti

La pagina di ‘Liberi tutti’ sull’Unità del 19 luglio analizza il delitto Seganti e lo affianca anche al delitto del sindacalista Presta.

ROMA – La pagina di ‘Liberi tutti’ sull’Unità del 19 luglio analizza il delitto Seganti e lo affianca anche al delitto del sindacalista Presta: due omicidi in pochi giorni, il primo di una efferatezza che non si vedeva dall’82. A riflettere sulla vicenda e a cercarne i precedenti è Andrea Pini autore di una ricerca sui delitti anti-gay negli ultimi dieci anni.

I religiosi omosex puntano il dito contro le condanne espresse dalla chiesa che finiscono con l’essere una sponda per gli omofobici e chiedono una condanna esplicita dei delitti anti-gay da parte delle gerarchie ecclesiastiche.

In pagina anche la recensione di un testo scritto da un consigliere gay ds, Nunzio Liso, sul suo coming out a Bari e sui commenti prima e dopo la rivelazione. Nel tam tam notizie di azioni contro l’omofobia nel mondo; seguono appuntamenti estivi.