Giornata della memoria: le iniziative lgbt di tutta Italia

Ebrei ma anche omosessuali, rom e disabili: il ricordo delle vittime dimenticate.

Domani, 27 gennaio 2015, si celebra la Giornata della memoria in ricordo delle vittime della persecuzione nazista. Sei milioni di persone, parlano le stime furono le vittime di quel massacro: ebrei, in primis, ma anche omosessuali, rom e disabili.

In questi ultimi anni anche la comunità lgbt ha trovato spazio nel ricordo di quella tragica pagina di storia. Anche quest’anno sono numerosi gli eventi in tutta Italia dedicati all’omocausto. Ve ne elenchiamo alcuni.

Lunedì 26 gennaio 2015

Udine

ore 21:30 circolo Arci Mis(s)kappa

Una serata di letture per raccontare l’Omocausto. Dieci attori in scena che, frase dopo frase, brano dopo brano, formeranno un unico grande triangolo rosa in memoria della tragedia dello sterminio degli omosessuali durante il nazifascismo.

Martedì 27 gennaio 2015

Roma

ore 18:00 @ Piazza dell’Esquilino

Il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli partecipa alla fiaccolata degli stermini dimenticati dei Rom/Sinti, degli Omosessuali/trans e dei Disabili.

Bologna

ore 21:00 @Cassero

Segni Indelebili è un progetto del Cassero LGBT center sulla memoria dell’omocausto: il circolo si è impegnato a stampare il racconto del giovane scrittore Paolo Capponi, vincitore del premio ‘Diverso sarò io’, per donarlo alle 250 biblioteche comunali, provinciali e scolastiche del territorio bolognese. Al First Floor si terrà l’inaugurazione della mostra di tavole inviate al contest di Segni Indelebili – grazie al quale è stata scelta la copertina del racconto – e la presentazione del libro stampato.

Taranto

Ore 18:30 @ Cantiere Maggese

In apertura di serata l’attore Luigi Pignatelli proporrà la performance di teatro-danza “Storia di un bottoncino dipinto di blu”. Seguirà l’esibizione dei musicisti de Il Circo della Magna Grecia e il recital “175”, scritto ed interpretato dagli allievi dei laboratori tenuti da Pignatelli. Il paragrafo 175 era un articolo del codice penale tedesco risalente al 1871; nel 1935, con l’ascesa al potere dei nazisti, venne inasprito, prevedendo una punizione per qualsiasi “atto osceno” tra due uomini, incluse anche solamente le “fantasie omosessuali”.

L’evento si concluderà con un dibattito finalizzato a diffondere la cultura del dialogo e della condivisione delle nostre diversità, per non dimenticare non solo gli ebrei, ma tutte le vittime dell’Olocausto.

Pistoia

Ore 15:30 @Piazza San Francesco.

A Pistoia, in presenza del sindaco Samuele Bertinelli e del presidente di Arcigay nazionale Flavio Romani, sarà inaugurato un Monumento in Memoria dell’Omocausto.

Pescara

ore 18:00 @Museo Vittoria Colonna – sala convegni

Proiezione del film Il Rosa Nudo del regista Giovanni Jo Coda.

A seguire dibattito con la partecipazione di Giovanni di Iacovo (Assessore alla cultura del comune di Pescara), Renato Di Nicola (rappresentante Jonathan diritti in Movimento), Gianni di Marco (presidente Arcigay Pescara), Arianna di Tomasso (Ideatrice e D.A. Settimo Senso International Film Festival e del premio aurum per il cinema e la scrittura).

Da Giovedì 29 gennaio 2015

Genova

@Teatro della Tosse

Giovedì debutta a Genova la prima rassegna teatrale a tematica omosessuale, Occhiali d’Oro. Un’iniziativa che raccoglie compagnie teatrali provenienti da diverse città italiane, che da tempo portano avanti spettacoli e iniziative culturali a tema LGBT.