Giudici respingono le nozze gay fiorentine

La coppia che per prima in Italia aveva chiesto la pubblicazione delle loro nozze in Comune dovrà rinunciarvi. I giudici: la giurisprudenza non può sostituirsi a una legge che ancora non c’è.

La corte d’appello di Firenze ha respinto il ricorso presentato da Matteo Pegoraro e Francesco Piomboni, la giovane coppia gay che, prima in Italia, ha chiesto di potersi sposare civilmente. I due ragazzi si erano visti rifiutare dal Comune la richiesta di pubblicazioni di nozze. Da lì è iniziato il percorso giudiziario concluso oggi con la decisione della corte.