Grillini: Pera è più avanti di Casini su PaCS

Marcello Pera “è sicuramente molto più avanti” di Pier Ferdinando Casini, nel giudizio sulla “bontà e positività” della “mia legge sui Pacs”.

ROMA – Marcello Pera “è sicuramente molto più avanti” di Pier Ferdinando Casini, nel giudizio sulla “bontà e positività” della “mia legge sui Pacs”, i patti civili di solidarietà. Lo ha detto ai giornalisti il deputato Ds Franco Grillini, ricevuto per oltre 30 minuti a Palazzo Madama dal Presidente del Senato, Marcello Pera e dopo che stamani con Titti De Simone di Prc, era stato ricevuto dal Presidente della Camera. Pier Ferdinando Casini, riferisce Grillini, Sulla legge per i Pacs gli ha detto: “non dico che sono d’accordo, ma messa così ne possiamo discutere”.

Un incontro molto cordiale tenutosi nello studio privato del Presidente del Senato e conclusosi con due foto scattate con la macchina fotografica digitale che lo stesso Grillini tira fuori dallo zainetto nero. “Mi servono per metterle sul sito internet”, dice mentre un fotografo occasionale immortale l’incontro.

“Il Presidente del Senato -ha detto Grillini- ha giudicato quella sui Pacs una legge che si può discutere e che ha definito ‘convincentè”. Una legge che sarà quasi certamente approvata dal Parlamento nella prossima legislatura.

A Marcello Pera Grillini ha anche illustrato un dossier contenente “le numerose discriminazioni” che colpiscono le coppie gay a causa della mancanza di una legge sui Pacs o del diritto la matrimonio.

Il colloquio di stamani con Pera, ha precisato Grillini, è stato sollecitato ieri dal parlamentare diessino dopo le cose dette dal Presidente del Senato a Madrid sui matrimoni gay.