Gruppi gay fuori da conferenza ONU

Uno schieramento di paesi musulmani ha votato contro la partecipazione di un gruppo gay a una conferenza ONU sull’intolleranza.

Un gruppo di gay e lesbiche è stato bandito da una conferenza delle Nazioni Unite sul razzismo e l’intolleranza.

Guidati dalla Malaysia, un gruppo di paesi, principalmente musulmani, hanno votato contro la possibilità che l’International Lesbian and Gay Association, movimento per i diritti degli omosessuali con base in Belgio, partecipasse al summit.

I paesi musulmani si oppongono in maniera molto forte all’ammissione di gruppi gay nelle Nazioni Unite.

Ieri, a Washington, Kofi Annan, segretario generale dell’ONU, si diceva preoccupato che la conferenza "apra profonde crepe su un gran numero di questioni delicate."

di Gay.com UK

Ti suggeriamo anche  Pastificio Rana, il Verona Pride propone un corso di formazione su orientamento sessuale e identità di genere