Guida al sesso anale, giornalista di Teen Vogue risponde magistralmente alle proteste

Dopo le polemiche dei genitori religiosi, dalla rivista americana difendono il vademecum per i teenager sul sesso anale: “Se voi non ne volete parlare dobbiamo farlo noi”.

La guida al sesso anale era stata redatta da una sessuologa per educare a rapporti sicuri: la rivista è stata subissata di mail che la accusava di promuovere “la sodomia e la diffusione dell’AIDS tra gli adolescenti”.

Dopo che una mamma si è fatta riprendere mentre bruciava la guida al sesso anale nel proprio cortile, Phillip Picardi, digital editorial director di Teen Vogue, ha deciso rispondere a questi autoproclamati genitori cristiani. E l’ha fatto alla grande.

Su Twitter il giornalista ha parlato della propria esperienza di adolescente gay negli Stati Uniti e di come sia l’istruzione religiosa a mettere in pericolo i ragazzi quando si parla di sesso.

“È divertente – twitta Phillip – perché io sono andato a una scuola cattolica e non c’era nessuna educazione sessuale. Anzi ho avuto un insegnante che raccontava l’omosessualità come un peccato agli occhi di Dio”.

Phillip ha ricordato poi che è proprio grazie all’ignoranza e alla paura che si diffondono le malattie sessualmente trasmissibili e che anche lui come molti ragazzi arrivò impreparato al sesso.

“Durante l’università sono andato a un centro medico perché avevo appena avuto un rapporto con qualcuno che avevo scoperto essere sieropositivo – racconta Phillip – È stato il personale sanitario a spiegarmi cosa sia l’HIV, come si diffonde, di quanto sia importante un controllo regolare e di molto altro. Ho ricevuto più informazioni vitali per la mia salute in 40 minuti dal medico che in tutti i miei anni di scuola privata”.

“Questa è l’unica risposta che darò a messaggi che sono arrivati”.

Ti suggeriamo anche  Millennials, anche tra gli etero si diffonde il sesso anale

12 commenti su “Guida al sesso anale, giornalista di Teen Vogue risponde magistralmente alle proteste

  1. Arrivare impreparati a un rapporto anale non significa arrivare impreparati al sesso.
    Il sesso è l’incontro gioioso, fecondo e aperto alla vita di un uomo e una donna.
    Il sesso si pratica tramite gli organi sessuali. L’ano non è organo sessuale.
    Il rapporto con l’ano, deputato all’espunzione delle feci dall’organismo, specie se praticato tra due uomini, corrisponde alla più laida depravazione e al più nero pervertimento della persona umana.

    1. Il rapporto sessuale (amplesso o coito) è un’attività fra due o più individui. L’insieme delle pratiche sessuali umane è molto vasto. In base all’orientamento dei partecipanti:
      Eterosessuale: se l’atto sessuale viene compiuto da un maschio e una femmina (io aggiungerei… fecondo mica sempre, anzi!)
      Omosessuale: se l’atto sessuale viene compiuto da due maschi o due femmine
      Bisessuale: se l’individuo compie atti sessuali sia con maschi che con femmine.
      Qui di laido ci sei solo tu e i tuoi pregiudizi

      1. Prima che etero – omo – bi – multi o altre bestialità, il rapporto deve essere SESSUALE !
        Per esserS-E-S-S-U-A-L-E
        un rapporto deve avvenire tra gli organi sessuali.
        L’ano non è organo sessuale

        1. Proseguendo sull’utilizzo delle parole le dirò che un conto è il RAPPORTO sessuale e altro conto la RIPRODUZIONE sessuale: per questo motivo si parla di rapporto anale e non riproduzione anale!
          Dopodiché siccome in un rapporto anale entrambi gli uomini utilizzano i loro organi sessuali (vedere per credere) ed entrambi provano il piacere sessuale, ecco che il loro è un Rapporto Sessuale, cvd.
          Infine una domanda domenico: lei ha mai guardato una coppia gay negli occhi, ascoltato la loro storia?
          Se lei è cattolico come me non dovrebbe usare le parole per “condannare” ma dovrebbe seguire l’esempio della Parola che è nostro Dio e Signore per ascoltare, comprendere e così accogliere il Prossimo!

          1. Se lei è cattolico, mentre discetta di rapporti anali, non introduca riferimenti alla Parola di Nostro Signore, il quale non ha detto : ” andate e sodomizzatevi “, ma, proprio al contrario, ha detto : ” Andate e moltiplicatevi ! ”
            Il rapporto anale è uno dei quattro peccati che ” gridano vendetta al cospetto di Dio “.
            Non si tratta di condannare le persone umane, ma di difendere le stesse da condotte deviate, suscettibili di danneggiarle e di causarne la rovina profonda.

          2. Ma il crescete e moltiplicatevi va fatto anche a costo di distruggere l’ambiente per caso?
            Se per questo anche la masturbazione rientra in quel peccato che citi, laddove gli altri 3 peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio sono:
            1- omicidio volontario
            2- opprimere i poveri
            3- defraudare il lavoratore del giusto salario.
            Ora: quale persona di sano buon senso potrebbe ancora credere che farsi una sega o fare sesso anale sia anche solo lontanamente paragonabile a questi 3 gravissimi peccati che sono veri e propri delitti, come anche il distruggere l’ambiente lo è?
            E sempre Nostro Signore Gesù Cristo ha anche detto di non usare la Tradizione per opprimere il Prossimo!

          3. Non può essere contro natura una cosa che nella natura c’è ed è dimostrato che esiste nell’uomo ed in ogni specie animale .Gli omosessuali li crea Dio esattamente come ha creato te (ahimè) e ci ha fatti come siamo, eterosessuali ed omosessuali allo stesso identico modo. Fattene una ragione.

          1. Eh purtroppo per la morale sessuale cattolica il sesso è valido solo ed esclusivamente all’interno del matrimonio eterosessuale monogamico E per far figli; ogni altra manifestazione della sessualità è peccato contro natura che grida vendetta etc.

            Ed è la terza volta che la Chiesa innalza il vessillo della Natura: l’ha fatto contro Galileo Galilei, che aveva ragione, contro Charles Darwin, che aveva ragione pure lui, ed ora contro la Sessualità, i sacrosanti studi di Genere e così via.
            Siccome il 3 è numero perfetto e che non c’è due senza tre, allora anche questa volta la Chiesa sbaglia: al di là di tutto solo e soltanto la Scienza può spiegare la natura e la Chiesa non può che adeguarsi, a maggior ragione avendo interpretato male la Bibbia riguardo la Sessualità.

    2. Comunque conosco un sacco di eterosessuali che fanno sesso anale e orale, cavoli li manderò da te così li puoi informare che NON è SESSO e NON è FECONDO:.. magari non lo sanno!!!!

Lascia un commento