Hillary Clinton lo mette nero su bianco: “Fermiamo la violenza e proteggiamo la comunità LGBT”

di

In un editoriale sul Philadelphia Gay New la candidata democratica ha esplicitato tutto il suo impegno per la causa LGBT.

CONDIVIDI
121 Condivisioni Facebook 121 Twitter Google WhatsApp
3356 0

Hillary Clinton, in visita (editoriale) a Philadelphia, la città dove i Democratici l’hanno incaricata di essere il candidato alla Casa Bianca, ha tenuto un potente discorso dedicato alla comunità LGBT.

Philadelphia Gay News ha invitato entrambi i candidati alla presidenza Usa a discutere sulle sue pagine con lettori i temi cari alla nostra comunità, ma solo la candidata democratica ha accettato. Nel suo editoriale, ha scritto: “Se sarò abbastanza fortunata da essere eletta Presidente, proteggerò il progresso per cui abbiamo dovuto lottare tanto duramente, e continuerò a combattere finché ogni americano non potrà vivere libero dalla discriminazione e dal pregiudizio.

Oltre all’impegno per proteggere l’Equality Act, Hillary Clinton ha detto che vuole creare una generazione libera dall’AIDS e che si impegnerà in particolare per migliore la condizione delle donne trans nere. Altro punto su cui la candidata democratica ha insistito è stata la lotta alla violenza da armi da fuoco.

“La comunità LGBT è al momento la più colpita dei crimini d’odio. Abbiamo visto gli effetti di quest’odio a Orlando con l’attacco al Pulse nightclub, la peggior sparatoria compiuta da una singola persona nella storia del nostro paese. Il pericolo è poi ancora più grave per le persone LGBT di colore, che sperimentano attacchi multipli, e in particolare per le persone trans di colore. Nel 2015 più di 20 donne trans sono state uccise in America. Recentemente, tre ne sono state uccise proprio qui a Philadelphia. 

Dobbiamo fermare la violenza e salvare le vite delle persone LGBT. “

L’intervento di Hillary Clinton ha anche valorizzato il ruolo storico della città di Philadelphia nel movimento LGBT e ha chiesto ai lettori del Philadelphia Gay News di supportarla nella difesa dei diritti civili.

Per la prima volta sulla carta stampata, ha anche rivendicato la sua storica decisione al Dipartimento di Stato di permettere ai cittadini transgender di modificare facilmente l’indicazione del loro genere di appartenenza sul passaporto, cosa che ha fatto raramente durante la campagna elettorale.

 

Leggi   Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: "L'ho fatto per i miei dipendenti gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...