Ian McKellen festeggia 30 anni dal coming out: “Mai incontrato un gay pentito”

Era il 1988 quando il celebre attore inglese dichiarava al mondo la propria omosessualità.

Arrivato agli 80 anni, festeggi solo le date davvero importanti e Ian McKellen ha celebrato su Twitter i 30 anni dal coming out.

Ian McKellen, amatissimo attore shakesperiano, volto di Gandalf e Magneto per il grande pubblico e icona gay britannica, festeggia trent’anni dal suo coraggioso e pionieristico coming out a BBC Radio.

Lo fa su Twitter con parole entusiaste: Non ho mai incontrato nessun gay che si sia pentito di essere uscito allo scoperto, me incluso. Alla fin fine la vita inizia ad avere senso quando ti apri e sei onesto. Oggi è il 30° anniversario del dibattito alla BBC Radio in cui ho detto pubblicamente di essere gay. Così festeggio!”

Era il 1988 e all’epoca l’attore, che ha promesso di presenziare al prossimo Roma Pride, scelse di affrontare l’opinione pubblica nel pieno della crisi dell’Aids e mentre il governo conservatore del Regno Unito guidato da Margaret Thatcher varava una stretta contro la ‘propaganda gay’, qualcosa che oggi troveremmo impensabile al di fuori di paesi come la Russia.

Ti suggeriamo anche  Studente mormone, è virale il coming out alla cerimonia di laurea - video

Era la famigerata ‘Clause 28‘ che si proponeva di vietare la ‘promozione’ dell’omosessualità o l’insegnamento nelle scuole dell’omosessualità come accettabile relazione famigliare. Un abominio rimasto in vigore fino al 2003, quando fu abolito dal governo laburista di Tony Blair.