Il Cassero è morto, benvenuta alla ‘Salara’

Inaugurata sabato sera la nuova sede dell’Arcigay di Bologna, che si è trasferita dal mitico Cassero

Dopo vent’ anni passati al ‘Cassero’ di Porta Saragozza, il Gay Lesbian center di Bologna ha una nuova sede, alla ‘Salara’, storico edificio ristrutturato e dato in locazione dal Comune. Samuele Cavadini e Nera Gavina, rispettivamente presidente di Arcigay e Arcilesbica Bologna lo hanno ianugurato il 2 marzo davanti all’assessore comunale all’Urbanista Carlo Monaco e all’assessore provinciale alle politiche sociali Gianluca Borghi. La ‘Salara’ e’ un antico deposito del sale di fine ‘700 che era stato costruito in prossimita’ del porto fluviale della citta’. E a questo ha fatto riferimento Cavadini: ”Perche’questa nuova sede sara’ il porto dei diritti, della liberta’, dell’ orgoglio, della differenza e dei sogni”.

di Paola Faggioli

Ti suggeriamo anche  Minacciate perché lesbiche, M5S: "Regione si costituisca parte civile"