Il giorno della memoria transgender

L’Italia è al secondo posto per numero di trans assassinati. Numerosi i casi di suicidio indotto per discriminazione. È come se ogni anno venissero ammazzate 80.000 donne per il solo fatto di esserlo

Da 6 anni in Italia (9°edizione nel mondo) il 20 novembre si celebra in molti paesi il Giorno della memoria Transgender (Transgender Day of Remembrance). Dal 1990 ad oggi in tutto il mondo le persone transessuali e transgender assassinate per odio o pregiudizio transfobico hanno costantemente superato la media di una al mese. Solo negli ultimi due anni le vittime sono in diminuzione in tutto il mondo con l’eccezione dell’Italia, seconda per numero di vittime solo agli Stati Uniti

I dati raccolti dalle associazioni si basano solo sulle denunce fatte, sulle rassegne stampa internazionali e su quanto le singole associazioni riescono a raccogliere direttamente.

In molti paesi l’uccisione di persone transgender passa sotto assoluto silenzio mentre in altri la costruzione di una rete informativa trans/LGBTQ è resa impossibile dalle condizioni poltico/sociali locali. Infine, molto spesso, i familiari cercano di omettere la condizione transgender delle vittime per vergogna e paura del giudizio sociale.

Non è ardito quindi immaginare che i dati raccolti sugli omicidi di persone transgender potrebbero essere nella realtà almeno raddoppiati.

La statistica non contempla i suicidi: la popolazione transessuale è considerata in tutto il mondo una tra le più esposte al suicidio indotto dall’emarginazione sociale e dalla discriminazione. Le pressioni psicologiche esterne talvolta sono troppo forti da essere sopportate. 4 vittime su una popolazione al massimo di 3000 persone in tutta Italia è in percentuale un numero piuttosto elevato. Rapportato alla popolazione femminile è come se quest’anno fossero state uccise circa 40 – 80.000 donne per il solo fatto di esserlo, per odio o pregiudizio.

Ti suggeriamo anche  Transgender, fin da piccoli il cervello corrisponde già al genere giusto

Le veglie e gli appuntamenti previsti per il Transgender Day of Remembrance sono:

Padova:

Martedì 20 novembre ore 21.00 

c/o Arcigay Tralaltro

Corso Garibaldi 41 (Organizzazione: Arcigay Tralaltro Padova)

Contatti: [email protected]

Torino:

venerdì 23 novembre – ore 21.00

via S.Giulia 14/c (Organizzazione Coordinamento Torino Pride – ArtèVision)

Contatti: 011-19710190

Milano:

Martedì 20 novembre ore 21

Piazza dei mercanti

Candle Light all’aperto

(organizzazione: Coordinamento Tdor Italia)

Contatti: [email protected]

Genova:

Martedì 20 novembre ore 21.30

c/o Comunità di San Benedetto al Porto

Teatro degli Zingari

Via Mura degli Zingari

(organizzazione: Coordinamento Tdor Italia – Crisalide AzioneTrans, sede Liguria – Comunità San Benedetto al Porto – Genova)

Contatti: 320-8748419 – [email protected]

Bologna:

Martedì 27 novembre ore 20.00

c/o Cinema Lumiere

Via Azzogardino

con presentazione del film "Gisberta"

(Organizzazione: MIT Italia)

Contatti: [email protected] – tel: 051.271666