Il Ku Klux Klan: “Uccidiamo i gay per debellare l’AIDS”

La storica organizzazione razzista statunitense prende di mira i gay della Louisiana.

“Ferma l’Aids: supporta i pestaggi dei gay!”. È questo il raccapricciante messaggio lanciato dal Ku Klux Klan statunitense. La storica organizzazione razzista, che predica la supremazia della razza bianca e nel corso dei decenni si è macchiata di innumerevoli violenze ai danni degli afroamericani, adesso ha rivolto la sua attenzione alle persone lgbt sostenendo che, per sconfiggere l’HIV/AIDS è necessario sterminare i gay.

I leader della frangia del KKK che ha sede in Louisiana hanno iniziato a distribuire volantini chiedendo alle persone di unirsi al Klan per uccidere gli omosessuali allo scopo di “salvare la nostra terra” in nome del “potere bianco”.

“Gli uomini omosessuali – si legge – e i loro atti sessuali sono disgustosi e inumani. La nostra razza è la nostra nazione”.

I volantini sono firmati “Loyal White Knights of KKK” e includono l’indirizzo di un sito e un numero di telefono per chiamare i responsabili del Klan.

Una donna, intervistata dal canale televisivo WWL-TV e che ha chiesto di restare anonima, ha dichiarato di sentirsi molto turbata da questi volantini. “Come membro della comunità gay – ha detto -. Penso che mostri l’ignoranza che c’è ancora nella società”.

Secondo quanto riporta Queerty, l’FBI ha fatto sapere che sta monitorando il fenomeno.

Ti suggeriamo anche  Parigi, vandalizzate le strisce pedonali rainbow: 'fuori i gay dalla Francia'