Il nuovo album di Elton John

Venerdì nei negozi italiani il nuovo album di Elton John, con una canzone dedicata a Matthew Shepard

Non pensa minimamente a sposare l’amato partner David Furnish nè ad adottare un figlio, ama le sue case di New York, Londra, Venezia e Costa Azzurra, la musica, è coinvinto, lo ha salvato dalla morte, per droga, quindi Songs from the West Coast, il nuovo album che uscirà il 28, potrebbe davvero segnare la rinascita – attenzione, solo artistica visto che le colonne sonora dei carrtoni animati disneyiani Il re leone e Aida, decisamente più riuscita anche grazie all’apporto di ospiti come, tra gli altri, Tina Turner e Sting, hanno venduto tantissimo – del 54enne pianista e cantante Reginald Downey, questo il suo vero nome, uno che ha cortribuito a scrivere alcune delle pagine più commoventi del rock (oltre a vendere più di 100 milioni di copie dei suoi 33 dischi).

Per tornare a essere Elton John la prima mossa, vincente, è stata quella di ricostruire il legame professionale col paroliere, nonchè ex compagno di vita, Bernie Taupin, col quale ha scritto i maggiori successi, dopodichè ha deciso di privilegiare tenmi più tristi, maturi, rispetto alla falsa giocosità e all’infantilismo, buono per i cartoni animati, delle ultime prove: deciso questo ecco che è venuto fuori un lavoro intenso, dove non latita il ritmo ma sono la riflessione, sulla morte, sulla violenza, e il rendersi conto del tempo che passa che la fanno magnificamente, sobriamente, da padroni.

Non giureremmo, ahinoi, sulle fortune commerciali di Songs from the West Coast, questi sono tempi dove pensare, riflettere, suonare bene, con semplicità e trasporto, non vanno di moda: qui Elton John invece invita al ragionamento, al raccoglimento, alla pausa riflessiva.

Sull’ottusità omicida, come in American triangle, il primo pezzo scritto, dedicato a Matthew Shepperd, 21enne omosessuale ucciso pochi anni fa a calci e pugni da alcuni coetanei a Laramie, in Wyoming, oppure The ballad of the boy with the red shoes, sulle vittime dell’Aids. I want love, sulla droga, Birds, su se stesso e il successo, la trascinante This train don’t stop there anymore.

Elton John, sarà in Italia per alcuni concerti tra maggio e giugno 2002 e dal vivo è sempre da non perdere, può andare orgoglioso dei 12 pezzi contenuti in Songs from the West Coast: servirà a molti, troppi, distratti, tra pubblico e addetti ai lavori, per ricoordare che è lui quello che ci fa regalato, facendoci commuovere, Rocket man, Your song, Candle in the wind, Daniel e tanti altri pezzi.

Storie

“Dietro le sardine la lobby gay”, l’attacco di Don Alfredo Maria Morselli

"Lobby gay e movimenti giovanili più o meno ecologisti, manovrati dai poteri forti". L'attacco di un parroco di Bologna alle sardine.

di Federico Boni