Il parlamento del Portogallo riapprova le adozioni gay

Dopo il veto posto dal Presidente, il parlamento conferma la decisione di novembre

La maggioranza dei deputati del parlamento portoghese ha riapprovato la legge che permette alle coppie gay e lesbiche di adottare il figlio del partner e alle sole coppie lesbiche di poter ricorrere alla fecondazione medicalmente assistita, anche se questa per il momento non è consentita in Portogallo se non alle donne sterili e sposate.

La legge che era stata votata nel novembre scorso, non aveva ottenuto l’avvallo del Presidente della Repubblica che si era rifiutato di firmarla. Ora, dopo questa seconda approvazione, il Presidente secondo la Costituzione del Portogallo è tenuto ad emanarla entro otto giorni da oggi.

Sulle adozioni gay, ha votato a favore una maggioranza di 137 deputati, prevalentemente di sinistra, mentre 73 hanno votato contro. Oltre ai nuovi diritti per le coppie dello stesso sesso, il Parlamento ha anche eliminato le spese negli ospedali per gli aborti volontari fino alla decima settimana di gravidanza.

Ti suggeriamo anche  Tennis, Johanna Larsson fa coming out: "Avevo paura, ora sono libera"