Il prete che vuole curare l’omosessualità con l’omeopatia

Avete letto bene: ecco quale sarebbe la soluzione. No, non le avevamo viste tutte…

L’omosessualità è una malattia e si cura, udite udite, con rimedi omeopatici. Pensavamo di averle sentite tutte e invece questa versione “new age” delle terapie riparative arriva dal Messico e a proporla è (e questo, sinceramente, stupisce meno), un prete, padre Carlos Aguilera (nessuna parentela con la più famosa Christina, a quanto pare).

Il prete, che secondo quanto riporta il sito messicano Zocalo è un appassionato di omeopatia, sostiene di avere sviluppato una formula che permette di modificare il comportamento ormonale sia nei maschi che nelle femmine, correggendo quei piccoli segnali che negli anni li porteranno ad essere gay e lesbiche.

Intervistato nel suo ufficio di Villa Fuente, dove fornisce consulenze proprio sull’omeopatia, don Aguilera ha spiegato che il trattamento che è riuscito ad elaborare è già nelle mani di cinque medici omeopati di Piedras Negras.

“Lo hanno già somministrati a gay che non sono felici del loro modo di vivere ha raccontato -. Si aiuta con pasticche ad alta potenza e poi sono normali”.

Ok, ora però ora assicurateci che davvero le abbiamo viste tutte.

LEGGI ANCHE

Storie

Svezia respinge la richiesta di asilo politico: il caso di...

Il suo caso ha dimostrato la vicinanza di molti utenti tramite i social, e di qualche politico.

di Alessandro Bovo | 19 Febbraio 2019

Storie

Omofobia: Radio Globo denuncia Fabrizio Marrazzo per diffamazione

"I nostri speaker sono liberi di esprimere ciò che sentono, senza alcun condizionamento editoriale", spiegano nel comunicato dalla Radio.

di Alessandro Bovo | 19 Febbraio 2019

Storie

La Svezia non concede l’asilo, 19enne gay rischia di tornare...

Se in Iran scoprissero che è gay e cristiano, Mehdi potrebbe essere condannato a morte.

di Alessandro Bovo | 18 Febbraio 2019