IL PRIMO MATRIMONIO GAY DA FAVOLA

Un giorno che rimarrà nella storia: Elton John ha celebrato l’unione col compagno David Furnish. Ospiti eccellenti. Assente Madonna; e il neo-sposo si offende: “è una miserabile vacca”.

Si è celebrato ieri l’evento (gay) dell’anno. La Queen Mom del pop, Elton John, è convolato a giustissime nozze con il compagno David Furnish. E oltre vent’anni dopo il matrimonio di Lady Diana col Principe Carlo, in Inghilterra, rivive la favola… Tutti i gay che si erano emozionati per il matrimonio della Principessa triste saranno stati ancor più emozionati ed orgogliosi per l’unione di due gay che finalmente hanno potuto realizzare un sogno e, allo stesso tempo, per la loro notorietà, hanno anche dato visibilità e popolarità alla causa dei diritti civili.

E di certo l’attenzione sull’evento non è mancata; anzi, è stata così grande che anche il premier Tony Blair, nella conferenza di fine anno che si teneva contemporaneamente alle nozze, ha dovuto ringraziare la tecnologia che permette di dividere lo schermo del televisore in due visto che nessuno si sarebbe perso la diretta di una delle prime e sicuramente la più famosa coppia gay che si univa grazie al Civil Partenership Act (una sorta di Pacs che dà gli stessi diritti del matrimonio eccetto la possibilità di adottare figli).

L’interesse e il calore verso l’evento è stato sicuramente maggiore di quello prestato in aprile alle nozze di Carlo e Camilla. Strani, a volte, gli scherzi del destino…. Elton John grande amico di Lady D., a cui dedicò pure la sua “Candle In The Wind” al funerale, si è sposato nello stesso ufficio del registro di Windsor dove è stato sancito il legame della “bruttina stagionata” col Principe di Galles. Tutto ciò potrebbe sembrare una rivincita sulla mancanza di stile della Parker Bowles ma anche, perché no, una rivincita postuma per conto dell’amica di sempre, la “England Rose” morta in un incidente stradale.

L’eccentrico Elton questa volta ha stupito tutti per la sua sobrietà; molti se lo aspettavano bizzarro come al solito, con uno dei suoi improbabili abiti, invece sia lui che il “marito” si sono presentati con due tight sobri e scuri disegnati per loro appositamente dalla biondissima Donatella Versace. Tutto nero e con la coda squadrata quello del cantante; unica deroga alla sobrietà sono stati i soliti occhialini del cantante e una spilla di diamanti sul reverse della giacca (oltre, ovviamente, al parrucchino!). Molto più classico il vestito di Furnish nonostante che il pantalone fosse grigio non rigato e la cravatta nera. Al loro arrivo su una Rolls Royce Phantom nera la coppia ha trovato una folla di fans in delirio ad acclamare il loro idolo che finalmente, come altre 700 coppie omosessuali circa nello stesso giorno, ha potuto esercitare un suo sacrosanto diritto. Alla cerimonia erano presenti solo alcuni intimi amici ed i genitori degli sposi che hanno fatto da testimoni.

Ma l’evento è esploso in tutta la sua favolosità nella serata, quando nella tenuta della popstar a Woodside, nel Berkshire – una villa in stile regina Anna con un terreno di 90 ettari circa, piscina e cinque campi da tennis – si è tenuto un ricevimento con 750 invitati. David aveva pensato di festeggiare con un banchetto di 50 persone, ma l’esuberanza di Elton ha preferito un ricevimento trionfale senza badare a spese. Ed infatti si parla di un costo di circa un milione di sterline, pari a un milione e mezzo di euro, per il ricevimento fatto organizzare dalla stessa società che aveva allestito il lussuoso banchetto nuziale dei coniugi Beckham.

Ti suggeriamo anche  Theresa May premia fondatore di Student Pride: 'avete costruito una straordinaria piattaforma per i giovani LGBT'

Sicuramente l’indole da diva di Elton John ha premuto perché venisse organizzato un festeggiamento in grande stile molto più sontuoso di tutti gli altri matrimoni delle celebrità! Ma è giusto sottolineare che, forse per far da contrappeso a queste spese folli, i novelli sposi hanno chiesto che non fossero fatti regali ma opere di bene, in particolare donazioni alla fondazione di Sir Elton John per la lotta contro l’Aids.

Per quanto riguarda gli invitati, secondo quanto riportato da Sky News, sarebbe da registrare l’assenza di Madonna che già si era negata per la festa di addio al celibato. Sembra che Elton non abbia preso bene la defezione della regina del pop: fonti ben informate riferiscono che il neo-sposo abbia commentato l’assenza dicendo che «Madonna, quella miserabile vacca, non l’avrebbe dovuto fare. David l’ha invitata ben tre volte». Forse l’assenza della Material Girl, un tempo grande amica di Elton John, è dovuta al fatto che lo scorso anno lui l’aveva accusata di usare il playback durante i concerti.

Nell’elenco degli invitati c’era anche Elizabeth Taylor che, nonostante il volo messole a disposizione, pare non abbia potuto raggiungere l’Inghilterra per motivi di salute. Presenti invece Sting, Rod Stewart, Liz Hurley, Donatella Versace e George Michael anche lui prossimo alle “nozze” col suo compagno. Ma sulle presenze, di più non è dato sapere visto che stampa e tv non sono state ammesse al ricevimento.

Ti suggeriamo anche  Freddie Mercury: 26 anni fa la scomparsa del frontman dei Queen

Anche per quanto riguarda il menù tutto è stato fatto in grande stile, agnello arrosto, aragoste e tronchetto natalizio; il tutto accompagnato da fiumi di costosissimo champagne rosa. Ma il pezzo forte è venuto al termine della serata quando Elton Jonh ha dedicato al compagno la bellissima “Your Song”… Saette e fulmini contro chi non vorrebbe sentirsi dedicare e cantare una canzone del genere… Un gran bel giorno per il baronetto e il suo compagno!

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Gay Style.

di Gianni Nencini