Il Principe William si schiera contro il bullismo omofobico

di

Ad un evento dedicato a sua madre, ha parlato pubblicamente contro il bullismo LGBT

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3440 0

Il Principe William, nel corso di un evento dedicato alla memoria di sua madre, si è schierato ieri pubblicamente contro il bullismo omofobo e transfobico. L’erede al trono britannico ha infatti partecipato ieri ad una sessione di formazione nell’ambito della campagna contro il bullismo nei confronti delle persone LGBT denominata #Back2School e gestita da “The Diana Awards” alla Hammersmith Accademia, a Londra.

Nel corso della discussione su come gestire il bullismo contro le persone LGBT, l’erede al trono ha detto che vorrebbe confortare la vittima per poi affrontare il bullo: “Vorrei provare ad affrontarlo di persona. Di solito io mi trovo proprio in mezzo a problemi quindi è più o meno dove mi ritroverò ad essere”, ha dichiarato il Duca di Cambridge, attirando le simpatie di molti dei presenti.

“E’ stato molto bello avere il suo appoggio, di avere qualcuno di tale importanza che si schiera contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia“, ha dichiarato al Daily Mail Tom Broughton, uno studente diciassettenne che aveva condiviso con William la sua storia: dopo aver fatto coming out, infatti, un molestatore anonimo online lo aveva invitato a togliersi la vita.

Ecco il video dell’evento, dal Daily Mail:

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...