Il vaccino contro l’HPV aiuta a prevenire il cancro all’ano

Secondo studi condotti dalla Merk&Co., il vaccino contro il papilloma virus avrebbe effetti positivi anche nella lotta al cancro dell’ano per gli uomini e in quello del collo dell’utero per le donne.

Secondo alcuni studi condotti dalla casa farmaceutica statunitense Merk, il vaccino Gardasil, che lei stessa produce e che viene utilizzato per a prevenzione dell’HPV (il papilloma virus), avrebbe importanti proprietà per quanto riguarda il cancro della cervice uterina per le donne e quello all’ano per gli uomini.

Il Gardasil ha ridotto, negli uomini, il rischio di cancro all’ano e di lesioni anali precancerose del 77 per cento, nei giovani, per i tre anni successivi alla cura.

Lo studio ha riguardato 598 uomini, di età compresa tra i 16 e i 26 anni che sono stati sottoposti a tre iniezioni di Gardasil. Il gruppo di controllo, ovvero quello composto da soggetti con le stesse caratteristiche, è stato sottoposto a iniezioni di placebo. Nessuno degli appartenenti a nessunod ei due gruppi ha sviluppato il cancro all’ano, ma in 24 soggetti del gruppo di controllo è stato riscontrato l’insorgere di lesioni precancerose contro i cinque del gruppo curato con il Gardasil. L’intero test è durato per tre anni.

Il Gardasil è stato testato su donne tra i 26 e i 45 anni di età nelle quali ha ridotto dell’89 per cento il rischio che insorgano lesioni precancerose al collo dell’utero, condilomi genitali o che si ripresenti una preesistente infezione da papilloma virus per i quattro anni successivi alla cura.

Il meccanismo di test nel gruppo delle donne è stato simile a quello usato per gli uomini: tre iniezioni di Gardasil somministrate ad un gruppo di 3.819 donne tra i 24 e i 45 anni, provenienti da diversi paesi e che non avevano mai avuto problemi alla cervice o condilomi genitali né HPV. Al gruppo di controllo è stato soministrato un palcebo, nelle stesse dosi e con la stesse frequenza dle primo gruppo. Il test è durato quattro anni nei quali 23 donne sottoposte a placebo e una cui era stato somministrato il Gardasil hanno sviluppato lesioni o condilomi.