\ ILGA lancia concorso per logo Conferneza Mondiale - Gay.it

ILGA lancia concorso per logo Conferneza Mondiale

L’ILGA ha lanciato un concorso per individuare il logo della 23esima Conferenza Mondiale dell’ILGA che si terrà a Ginevra, in Svizzera dal 28 marzo al 3 aprile 2006.

GINEVRA – ILGA, l’organizzazione che riunisce centinaia di associazioni glbt in tutto il pianeta, ha lanciato un concorso per individuare il logo della 23esima Conferenza Mondiale dell’ILGA che si terrà a Ginevra, in Svizzera dal 28 marzo al 3 aprile 2006.

Il concorso è gratuito e aperto a tutti, ma ciascun partecipante può presentare un solo progetto.

Il logo deve:
– esprimere il concetto di “conferenza”
– richiamare il luogo della conferenza, Ginevra
– affermare che si tratta di un evento lesbico, gay, bisessuale e trans
– usare i colori rainbow
– essere semplice e facile da riprodurre su tutti i media e in tutti i formati
– includere il testo “23rd World Conference Geneva 2006”
– essere utilizzabile su carta, web, su gadgets…

I progetti (con nome, indirizzo, numero telefonico e indirizzo email) devono essere inviati entro il 31 maggio 2005 all’indirizzo international@360.ch oppure per posta a Natalie Gasser, Association 360°, Rue de la Navigation 36, CP 2217, 1211 Genève 2 (su un CD o su foglio A4). Il materiale inviato non sarà restituito.

Il progetto più originale e significativo sarà selezionato da una giuria in giugno e avrà un premio di 250 franchi svizzeri (circa 160 euro). Il logo sarà presentato ai media e usato per promuovere la conferenza presso i grupppi glbt di tutto il mondo. L’autore sarà citato nel materiale della conferenza.

LEGGI ANCHE

Storie

Roberta Bruzzone e i rapporti con integralismo cattolico e neofascisti:...

La criminologa si è trovata in grossa difficoltà.

di Redazione | 18 Maggio 2017

Storie

A Piacenza un incontro a settimana su tematiche e notizie...

"Abbiamo tutti bisogno della stessa cosa: un mondo migliore in cui vivere".

di Redazione | 13 Maggio 2017

Internet

Hacker israeliani sabotano sito pro-LGBT libanese con insulti omofobi

Il presidente dell'associazione: "Mai un attacco del genere prima d'ora".

di Redazione | 6 Aprile 2017