In 5000 al Pride di Gerusalemme, concluso senza incidenti

di

Dopo le violenze degli scorsi anni, il Pride di Gerusalemme si è svolto senza incidenti. Solo manifesti contrari e qualche asino a simboleggiare un "atto bestiale".

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2467 0

Protetto da uno schieramento di 1000 uomini della polizia, si è svolto il Pride di Gerusalemme, spesso attaccato dagli estremisti religiosi. L’unico incidente registrato dalle cronache è stato ilt entativo di un ultraortodosso di lanciare una fialetta puzzolente tra la folla. Un piccolo gruppo di contstatori ha affisso dei cartelloni contro la parata, mentre qualcuno ha tentato di portare degli asini per dimostrare come, a loro parere, l’omosessualità sia un "atto bestiale".

Il parlamentare gay Nitzan Horowitz ha dichiarato che il Pride è "un simbolo della lotta per la libertà a Gerusalemme". Secondo i quotidiani locali, alla parata hanno partecipato circa 5000 persone: una cifra record per la città in cui si incrociano le tre religioni monoteiste, molto lontana socialmente e culturalmente da Tel Aviv il cui Pride resta l’evento di riferimento per la comunità lgbt mediorientale.

Sei ani fa, un ebreo ultra-ortodosso accoltellò e ferì tre manifestanto durante il Pride di Gerusalemme; lo scorso anno vennero arrestate 18 persone per aver tentato di irrompere nel corteo, mentre a dicembre scorso Michale Naky è stato condannato a sei emsi di reclusione per aver tentato di far esplodere un ordigno rudimentale durante il precedente Pride.

Leggi   Il 28 giugno si celebrano i Moti di Stonewall: cosa sono?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...