In Olanda ai diritti dei gay ci pensa la principessa

di

Maxima, moglie del principe Willem, ha annunciato la sua presenza alla firma del protocollo di intesa tra ministero delle pari opportunità e sindaci a favore dell'integrazione delle persone...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1224 0

La principessa Maxima d’Olanda, moglie del principe ereditario Willem-Alexander, ha scelto di impegnarsi personalmente per i diritti delle persone LGBT del suo Paese.

Fra qualche giorno, la futura reginadei Paesi Bassi parteciperà alla firma di un protocollo d’intesa tra il Ministero per le Pari Opportunità e gli amministratori locali di Amsterdam, Rotterdam, L’Aja  e Utrecht. 

Scopo dell’intesa è quello di favorire unamigliore accettazione e integrazione delle persone LGBT all’interno della società. Le associazioni e il movimento locale ha accolto con molto favore la notizia, dato che da tempo la comunità omosessuale a transgender olandese auspicava un impegno diretto della principessa, cosa che assume un valore simbolico non indifferente.

Leggi   Olanda apre alla maternità surrogata per le coppie gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...