Inchiesta: Sesso in confessionale

Più di 10.000 risposte al sondaggio lanciato da Gay.it. I prelati non sanno cosa sia il celibato. Troppi gli abusi sui minori. Tanti racconti, molti sconvolgenti. Ecco cosa è emerso dall’inchiesta.

Quando decidemmo di lanciare il sondaggio per sapere quanti gay avessero avuto approcci più o meno espliciti da parte di uomini di chiesa, non immaginavamo che potesse emergere un fenomeno così diffuso. I prelati non sanno praticamente cosa sia il celibato: il 26% del campione totale ha infatti avuto un approccio di vario tipo con un uomo di chiesa. Le sfumature del contatto sono tante: si va dai "semplici" apprezzamenti (il 25% del campione) alle richieste esplicite (il 21%), dal palpeggiamento (il 25%) alla violenza carnale (il 3%). Ma c’è anche – e per fortuna è il dato maggiore – una percentuale di atti consenzienti, il 31%.

I minorenni

Ma i numeri che fanno spavento sono altri, e cioè quelli che si riferiscono alle fasce d’età. Fra coloro che hanno subito un approccio da parte di uomini di chiesa, l’8% era minorenne all’epoca dei fatti. Un 1% aveva meno di 10 anni, il 2% aveva meno di 13 anni e il restante 5% aveva meno di 18 anni.

Sempre fra i minorenni più del 50% ha ricevuto palpeggiamenti. Quasi il 40% ha ricevuto apprezzamenti eccessivi e ben l’8% ha subito violenza carnale.

I luoghi

In una stanza adibita a confessionale, il prete di turno mi chiese se "mi toccavo". I luoghi dove si sono consumate le esperienze sessuali sono i più vari. Internet sembra lo strumento preferito per questo tipo di incontri (il 21% è stato adescato in una chat o sui siti di annunci). Ma anche la chiesa (con il 16% delle risposte) e l’oratorio (con il 14% delle risposte) si rivelano luoghi a rischio. Non mancano neanche i tipici luoghi d’incontro gay: i bar e le discoteche sono frequentati anche dai preti che, secondo le vostre risposte, hanno tentato un approccio con il 7% di coloro che hanno risposto. Incredibile come anche il confessiaonale possa diventare un luogo di adescaggio: il 4% dei lettori ha ricevuto approcci durante la confessione. A scuola ha subito un approccio il 5% del campione.

Ti suggeriamo anche  Diritti gay, nell'est Europa anche i giovani dicono no: la mappa dell'odio

Clicca qui per leggere i racconti

di Daniele Nardini