“Perchè non sono più lesbica”, l’incontro di Biella è stato annullato: sala revocata a Nausica Della Valle

Il tema principale del convegno si fondava sul fatto che dall’omosessualità si può guarire.

La giornalista di Quinta Colonna Nausca Della Valle dovrà rimandare il suo incontro “Perchè non sono più lesbica“. Il direttore della Città Studi di Biella ha infatti ufficializzato la revoca della sala messa a disposizione. La decisione, dopo le polemiche del circolo Arcigay Rainbow Vercelli Valsesia. Anche su richiesta di questo circolo l’università ha rilasciato un comunicato, in cui annunciava appunto l’annullamento del convegno. Il quale, sarebbe “in contrasto con i principi educativi che Città Studi tenta di diffondere e sostenere, tra cui quelli di tolleranza e accettazione dell’altro“.

Poco dopo la diffusione dei manifesti, in cui si annunciava questo scandaloso incontro, dalla propria pagina Facebook Arcigay Vercelli aveva scritto: “Riteniamo che simili idee contribuiscano allo stigma e al pregiudizio nei confronti delle persone LGBT+ (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali). E che, oltretutto, si posizionino in contrasto con tutta la letteratura scientifica“. Nello steso post, aveva richiesto all’Università di Biella di revocare la sala a Nausica Della Valle.

La condanna di Arcigay Vercelli a Nausica Della Valle

Affermare che l’omosessualità possa essere curata o che l’orientamento sessuale di una persona si debba modificare – come recentemente dichiarato dal vicepresidente Unione Giuristi Cattolici Italiani – è una informazione scientificamente priva di fondamento“.  Queste le parole degli attivista di Arcigay, che riportano nel post di Facebook.  Spiegano anche che il fatto di sostenere che l’omosessualità sia una malattia diventa una “portatrice di un pericoloso sostegno al pregiudizio sociale ancora così fortemente radicato nella nostra società. Come dimostrano, purtroppo, i sempre più diffusi fatti di cronaca”. Concludono poi con una frase che sempre più spesso occorre ripetere, soprattutto negli ultimi tempi. “Dall’omosessualità non si può guarire. Perché l’omosessualità non è una malattia“.

Ancora non si sa ora se gli organizzatori del convegno (supportati dal gruppo “Cristiani Uniti per servire Biella”) troveranno un altro luogo dove organizzare ugualmente l’incontro, inizialmente fissato per il 2 marzo.

1 commento su ““Perchè non sono più lesbica”, l’incontro di Biella è stato annullato: sala revocata a Nausica Della Valle

  1. E dall’eterosessualita’ si può guarire? Ho tanti amici etero che vorrebbero farsi curare, ma non riescono ad eccitarsi con partners del proprio sesso, cosa si può fare? Chiederò a questa dotta signora. In compenso ho delle amiche lesbiche che mi dicono che riescono a farsi trombare da uomini perché per loro è più facile. Mah, chiederò anche questo

Lascia un commento