Insegnanti abbandonano scuola cristiana dove si insegna che l’omosessualità è “innaturale”

Alla King’s High School esiste un libro di testo che insegna agli studenti come l’omosessualità sia “innaturale”, nonché “un risultato del fallimento nell’adorare Dio”.

La King’s High School è una scuola cristiana privata di Shoreline, Washington, portata avanti da CRISTA Ministries, che gestisce anche campi, stazioni radio e comunità di pensionati della zona.

Un’apparente serenità lo scorso meso terremotato da una pagina Facebook chiamata King’s Schools is Anti-Lgbt, che afferma come nove insegnanti si siano dimessi dall’istituto, accusato di omofobia.

La pagina social ha pubblicato un’e-mail inviata ai dipendenti dai dirigenti scolastici, a dir poco incredibile: “La King sostiene lo standard biblico di moralità secondo cui l’espressione sessuale è confinata nel matrimonio di un uomo e una donna. Puoi continuare a lavorare alla King se sei cristiano, se confermi la comprensione e l’allineamento alla nostra visione dottrinale e conduci volontariamente la tua vita personale e il ruolo professionale nell’educare i nostri studenti in un modo che non è in disaccordo con le credenze teologiche di King”.

È stato poi creato un gruppo privato Facebook per i genitori, chiamato Le famiglie di King a sostegno dei bambini LGBTQ. Un insegnante, che ha rassegnato le dimissioni, ha affermato come la scuola crei “politiche” che “ostracizzano” gli studenti. Megan Troutman, insegnante di inglese che si è dimessa dalla King’s High School nel mese di luglio, ha detto al Seattle Times: “Lavorare alla King è stata un’esperienza straordinaria. Tuttavia, non posso, in buona fede o coscienza, insegnare in un luogo che crei politiche che incidono negativamente su un’intera sezione della popolazione studentesca. Non potrei essere complice di una politica che potrebbe danneggiare o ostracizzare qualsiasi studente”.

La scuola ha anche approvato un libro di testo per le sue ore di religione che dice agli studenti che l’omosessualità è “innaturale“, nonché “un risultato del fallimento nell’adorare Dio“. Un ex studente ha pubblicato una lettera aperta su Facebook: “Sto scrivendo questa lettera come ex-alunno della King’s’s Schools / CRISTA Ministries … Come alcuni di voi sanno, la mia connessione con la comunità LGBTQ + è molto personale, poiché alcuni membri della famiglia e amici appartengono alla comunità. Mi sforzo di essere un alleato di queste persone, motivo per cui sento il bisogno di parlare della mail di CRISTA in cui hanno denunciato i diritti degli individui LGBTQ + e hanno insistito sul fatto che il matrimonio dovrebbe esistere solo tra un uomo e una donna. Mi vergogno di CRISTA come istituzione e sono profondamente preoccupato per il benessere degli attuali studenti della King che fanno parte della comunità LGBTQ +. L’interpretazione ristretta dei principi religiosi di CRISTA ha isolato questi studenti, ha comunicato un atteggiamento di odio ed esclusività e ha causato a molti meravigliosi insegnanti e dipendenti – che hanno sostenuto questi studenti – a dimettersi dalle loro posizioni. Il mio cuore è con le famiglie e i dipendenti di CRISTA che sono feriti da questa notizia come me. Voglio dichiarare pubblicamente di essere un alleato degli studenti e dei dipendenti di CRISTA che fanno parte della comunità LGBTQ +”.