In food we trust! Intervista a Gnam Box

Conosciamo meglio la coppia di food blogger più famosi d’italia

Sono carinissimi, gentili, simpatici ma soprattutto cucinano da Dio. Sono Stefano Paleari e Riccardo Casiraghi, la coppia di food blogger milanesi meglio nota come Gnam Box. Gay.it li ha incontrati per voi.

Siete tra i food blogger più famosi d’Italia, ma per quei pochi che ancora non vi conoscono: come e quando nasce GnamBox?

Il nostro progetto è nato quasi 4 anni fa. GNAMBOX è nato per passione, per sfogare la nostra vena creativa. La cucina è sempre stata una nostra passione ed è per questo che naturalmente abbiamo iniziato a pubblicare ricette online. Le ricette dei piatti che cucinavamo per i nostri pranzi o le nostre cene. Per la voglia di conoscere nuove persone abbiamo iniziato ad invitarle in cucina senza farci troppi pensieri o ragionamenti. Da questa voglia è nata poi la rubrica degli ospiti in cucina.

Sappiamo che collaborate con molti brand: quale collaborazione vi rende più orgogliosi?

Siamo stati molto felici di iniziare l’anno con una collaborazione per Nike. Abbiamo da sempre amato il brand ed è stato bellissimo poter studiare per loro delle ricette di snack da preparare in casa e da mangiare prima o dopo l’allenamento. Un’altra collaborazione che ci ha reso super orgogliosi è stata quella con Tommy Hilfiger l’estate scorsa. Abbiamo organizzato dei pranzi per il brand all’interno di un loro giardino e abbiamo curato la parte di menù, allestimento e intrattenimento. È stato davvero bellissimo.

Volete anticiparci qualcosa su un vostro “ipotetico” prossimo progetto cui tenete molto?

Ti suggeriamo anche  Immanuel Casto replica a Platinette: "Tranquilla, le orge nelle dark ci sono ancora"

Per noi la Design Week è un momento molto importante dell’anno. Stiamo lavorando ad un progetto a cui teniamo molto ma che sveleremo nei prossimi giorni, per cui ATTENZIONE 🙂

Nei precedenti appuntamenti abbiamo conosciuto alcuni dei più noti food blogger mondiali, in questo caso LGBT, voi avete dei riferimenti o dei blog di cucina che amate particolarmente? (LGBT o meno)

Guardiamo molto all’estero quando cerchiamo le nostre ispirazioni.

Tra i progetti che più seguiamo

http://danielchurchill.com.au

http://www.jarrymag.com

http://www.probablythis.com

Una domanda che non c’entra con la cucina ma visto il momento storico non possiamo non chiedervelo: che ne pensate della legge Cirinnà?

Pensiamo che sia un bene che una parte della legge sia passata ma di certo non ci accontentiamo. È un discorso molto lungo da fare che forse qui non trova il giusto spazio. Pensiamo che sia incredibile dover lottare per avere diritti egualitari e che non vengono ancora riconosciuti nel nostro Paese.

Cucina etnica: negli ultimi anni abbiamo avuto il trend sushi-giapponese, tex-mex, il ritorno dell’hamburger, il nippo-brasiliano, il coreano, il peruviano. Fate una previsione: quale sarà the next big think in cucina?

Diciamo che non siamo super fan delle mode in cucina. A noi personalmente piace prendere un po’ dai vari filoni e creare uno stile nostro. Sicuramente il mix di culture e tradizioni sarà sempre più frequente, noi aspettiamo il momento in cui tornerà di moda la cucina casalinga: semplice, confortevole e per tutti!

Un ristorante alla portata di tutte le tasche che volete raccomandare?

Ultimamente abbiamo scoperto un posticino vicino a Porta Romana che ci è piaciuto molto e si chiama Hoppy Fish! Qui si può trovare street food a base di pesce. È molto buono, il locale è super carino e i piatti davvero buoni.

Qual è il piatto perfetto per una cena primaverile che consigliereste al pubblico di Gay.it?

Bella domanda! Allora la ricetta che vi vogliamo consigliare è il nostro Cous Cous con asparagi e pollo allo zafferano. È molto facile! Ecco gli ingredienti per 4 persone: 300 gr di cous cous integrale di farro, 300 gr asparagi piccoli, 400 g petto di pollo, 2 bustine di zafferano e alcuni pistilli, 20 mandorle intere, olio extra vergine di oliva, sale e pepe. Per la preparazione inizia a cuocere il cous cous. Pulisci gli asparagi eliminando la parte finale, cuocili in acqua bollente salata per circa 7-9 minuti. Scolali e falli raffreddare. Taglia il petto di pollo in piccoli bocconcini e rosolali in una padella antiaderente. Una volta cotti aggiungi il sale e togli dal fuoco. Prepara in una ciotola un condimento con abbondante olio, circa due cucchiai a porzione, lo zafferano e l’erba cipollina tagliata fine con una forbice. Mescola il tutto e aggiungi una macinata di pepe. Versa il pollo nel condimento e mescola bene. Unisci al cous cous il pollo, gli asparagi tagliati a rondelle e le mandorle tritate grossolanamente. Se necessario condisci con altro olio.

Abbiamo già l’acquolina! Terminiamo provando a conoscervi un po’ meglio singolarmente. Stefano e Riccardo, in cosa siete simili e in cosa proprio non vi assomiglierete mai?

Siamo molto simili per quanto riguarda quello che ci piace. Sia in cucina che in generale abbiamo spesso gli stesso gusti. Non ci assomigliamo per nulla su alcuni aspetti. Io (Stefano) sono molto più ansioso di Riccardo, che invece è sempre molto tranquillo. Altri aspetti molto diversi è che io sono molto più veloce e invece Riccardo se deve prendere una decisione (o semplicemente prepararsi per uscire) è lentissimo!

(A Riccardo) Se Stefano fosse un ingrediente quale sarebbe?

Sicuramente il mio ingrediente preferito quindi le erbe aromatiche.

(A Stefano) Se Riccardo fosse un ingrediente quale sarebbe?

Sarebbe sicuramente una spezia. L’ingrediente che rende un piatto memorabile!

Canale Youtube di Gnam Box

Sito Gnambox

Contenuto offerto da Coop