Intervista impossibile al pesce più LGBT che ci sia: cambia sesso fino a 20 volte al giorno

di

Il Serranus Tortugarum è un piccolo pesce simbolo della fluidità di genere. Ecco dalla sua viva voce com'è essere un animale in perenne transizione.

CONDIVIDI
467 Condivisioni Facebook 467 Twitter Google WhatsApp
10666 2

Dopo essermi imbattuto nei risultati di una nuova ricerca pubblicata su Behavioral Ecologymi sono messo sulle tracce del Serranus Tortugarum, il pesce più gender fluid che ci sia. In grado di cambiare sesso ripetutamente – fino a 20 volte in un giorno – è un vero e proprio simbolo LGBT.

Dopo una breve ricognizione in rete su dove poterlo trovare qua in zona, senza dovermi recare fino ai Caraibi, ne ho scovato un piccola comunità in un negozio specializzato in flora e fauna da acquario, in zona stazione Centrale a Milano. L’unico esemplare disponibile per l’intervista non aveva molta voglia di parlare, così ho dovuto metterlo di buon umore con del mangime super nutriente consigliatomi dal negoziante. Peraltro molto costoso. Alla fine qualche parola son riuscito a cavargliela. E se mi dite che non mi credete, che i pesci non parlano mica, io vi rispondo che forse finora non l’hanno avranno fatto con voi perché non siete riusciti a trovare un argomento sufficientemente interessante che li inducesse a uscire dal loro mutismo di circostanza.

In ogni caso, essendo un tipo molto pacifico, ho trovato il Serranus Tortugarum un po’ infastidito da tutta la visibilità di questi giorni. Dagli articoli, dai servizi, dalle news su di lui e sugli altri della sua specie. Anche per questo mi ha permesso di pubblicare l’intervista a patto che venisse mantenuto l’anonimato, quindi non leggerete il suo vero nome in questa chiacchierata, nome che pure mi è stato rivelato, privatamente.

Ciao, si fa un gran parlare di te in questi giorni. Come possiamo presentarti ai nostri lettori?

Mi chiamo Serranus Tortugarum e sono un piccolo pesce, raggiungo appena i 7, 8 cm. Sono striato e molto colorato. E vengo dai mari caldi, dai mari dei Caraibi.

So che sei molto indaffarato quindi vado subito al dunque: dicono che tu sia un simbolo LGBT. È vero?

Non so bene, non l’ho capito. So che ci sono state delle ricerche, degli studiosi si sono occupati di me.

È vero che sei in grado di diventare maschio e femmina più volte in un giorno?

Sì, noi funzioniamo così. Noi diventiamo continuamente maschi o femmine, non siamo una cosa definita. Cambiamo. Anche più volte in uno stesso giorno. Fino a quindici, venti volte. Lo chiamano “ermafroditismo simultaneo”, vero?

Sì, penso di sì. Ti confesserò che non sono un grande esperto di biologia marina. 

Sì, mi hanno detto che chiamate questa cosa ermafroditismo. Per noi è normale. Il fatto di avere organi sia maschili che femminili, intendo.

Ma come mai cambiate sesso così di continuo?

Noi non sappiamo rispondere a tutte queste domande che gli uomini si fanno, per noi è normale. Lo chiamiamo anche lo “scambio delle uova” o il “commercio delle uova”. Dividiamo le uova che produciamo in piccoli pacchetti e ci alterniamo con il nostro partner rispetto a chi svolge il compito del maschio e della femmina. 

Sai che c’è una studiosa americana molto interessata al vostro comportamento?

Sì, mi hanno parlato di questa studiosa, Mary Hart mi pare si chiami, che sta in America, lavora all’Università della Florida e ci sta dedicando molta attenzione. Ci fa piacere, certo, basta che ci trattino con rispetto, che non ci maltrattino. Siamo dei pesci tranquilli. 

Lo spero anch’io. Tornando alla questione delle uova: cosa c’entra con il cambio di genere sessuale?

Raramente manteniamo lo stesso genere sessuale per più ore di fila: in genere cambiamo velocemente. Facciamo questo per cercare di cooperare il più possibile come coppia e quindi evitare le distrazioni e i tradimenti. O almeno questo mi sembra di poter dire dalla mia esperienza, anche dopo aver osservato come funzionano invece le altre specie.

Quindi avete delle coppie piuttosto paritarie al loro interno, no?

Sì, insomma, tutti fanno tutto. I ruoli inevitabilmente tendono a scomparire. 

pesce_gender

È vero che c’è chi tira in ballo la genetica per spiegare le vostre abitudini?

Non ne capiamo niente di genetica, però sì, ci hanno detto anche questa cosa, che l’alternanza aumenterebbe la possibilità di trasmettere i nostri geni, al fine ultimo della riproduzione.

È vero che cambiate spesso genere però siete anche molto fedeli al vostro partner?

Sì, siamo molto fedeli. Per noi il legame con il pesce cui stiamo è importantissimo. I rapporto possono interrompersi (per esempio per l’intromissione di maschi nella coppia) ma quasi sempre la coppia originaria si ricostituisce. Le coppie restano insieme, almeno fino a quando restano nello stesso gruppo. E’ importante per noi che viviamo in gruppi molto numerosi e avremmo un sacco di occasione per cambiare partner.

Siete romantici quindi?

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...