Irlanda, ministro accusa di discriminazione i rugbisti gay

di

Gli Ulster Titan hanno fatto dell'omosessualità la loro bandiera, ma il responsabile dello sport per il governo ha dichiarato che questa scelta favorisce una nuova forma di apartheid.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2232 0

Ormai siamo abituati a guardare ai giocatori di rugby con occhi…diversi. Ma questa squadra ha deciso di fare dell’omosessualità una bandiera. Questa scelta, però sta procurando agli Ulster Titans non pochi problemi. Ieri il ministro dello sport irlandese, il conservatore Edwin Poots, protestante, li ha accusati di promuovere una forma di discriminazione. Sì, avete letto bene.

Secondo il membro del governo, mettre in piedi un gruppo sportivo sulla base di appartenenze sessuali o razziali significa favorire nuove forme di apartheid. Gli Ulster Titan sono soliti iniziare ogni partita salutando esplicitamente i loro tifosi gay.

"Poots – ha detto Declan Lavery, proprietario di un bar e uno dei fondatori della squadra – non sa di cosa parla. Tra i 25 membri della squadra ci sarebbe più di un eterosessuale, tutti sono benvenuti".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...