Isernia, violenza contro la figlia lesbica

Un motivo in più per andare a Campobasso, il 28 luglio, per il Molise Pride.

Ancora episodi omofobi in famiglia, in arrivo dalla provincia di Isernia.

Una donna lesbica, come denunciato da Arcigay Molise, è stata a lungo vittima di gravi episodi omofobi da parte del padre, sfociati in un intervento da parte della polizia. Luce Visco, presidente di Arcigay Molise, ha espresso vicinanza e solidarietà alla ragazza:

“Siamo disponibili a dare supporto alla ragazza, consapevoli che in Molise c’è ancora tanto da fare sul lato omofobia. Quest’episodio è solo la punta di un iceberg di una situazione che ci porterá a scendere in piazza il 28 luglio al primo Molise Pride a Campobasso per un evento contro tutte le discriminazioni, dando un segnale forte di solidarietá a chi è vittima di omofobia e violenza“.

Cultura

TDOR 2019: ricordiamo le vittime dell’odio trans

A 20 anni dall'istituzione della data, il 20 novembre 1999, ricordiamo la storia di un ragazzo FtM.

di Alessandro Bovo