Israele: rinviato il World Pride di Gerusalemme

Il Jerusalem World Pride 2005 programmato per metà agosto è stato rinviato. Gli organizzatori hanno detto che la polizia non sarebbe stata in grado di provvedere alla sicurezza degli eventi.

GERUSALEMME – Il Jerusalem World Pride 2005 programmato per metà agosto è stato rinviato. Gli organizzatori hanno detto che la polizia non sarebbe stata in grado di provvedere alla sicurezza degli eventi perché le celebrazioni si sarebbero svolte proprio dopo la programmata evacuazione degli ebrei da Gaza.

“La comunità gay e lesbica di Israele non ignora ciò che accade nel paese né l’evento pubblico prioritario che sarà il ritiro da Gaza” hanno detto gli attivisti di Hagai El-Ad.

A marzo, una dozzina di leader musulmani, cristiani e ebrei aveva tenuto una conferenza stampa a Gerusalemme per denunciare il World Pride come “un grave affronto al cuore e all’anima degli aderenti a tutte le religioni”, e avevano chiesto al governo e alla polizia di “proibire ogni marcia di questo tipo”.

Non ci sono stati pronunciamenti sulla nuova data degli eventi.

L’ultimo World Pride è stato a Roma nel 2000. La celebrazione è sponsorizzata da InterPride, l’Associazione Internazionale di Coordinatori dei Pride LGBT.

LEGGI ANCHE

Storie

Israele, scioccante rapporto: un attacco omofobo ogni 10 ore

Dati agghiaccianti in arrivo da Israele, con un +54% dei crimini d'odio LGBT denunciati nel corso degli ultimi 12 mesi.

di Federico Boni | 14 Febbraio 2019

Storie

Trieste Pride 2019, il consigliere Tuiach attacca: ‘spostarlo in luogo...

La mozione urgente è stata presentata dal consigliere comunale Tuiach, passato da Forza Nuova al gruppo Misto.

di Alessandro Bovo | 25 Gennaio 2019

Storie

Friuli Venezia Giulia, il gay pride arriva a Trieste

Forza Nuova annuncia una contro-manifestazione. Nel 2017, a Udine, gli omofobi speravano "in un lanciafiamme".

di Alessandro Bovo | 24 Gennaio 2019