“Le persone transgender sono sacre”, cartellone illumina Detroit

L’opera di Jonah Welch per far sentire libere e gioiose le persone trans. Nel 2019 negli Stati Uniti d’America sono state uccise almeno 12 persone transgender.

A Detroit è da poco nata un’opera di Jonah Welch, artista transgender non binario, che ha eretto un cartellone pubblicitario con al suo interno un messaggio di speranza e accettazione: “Le persone transgender sono sacre”.

Save Art Space, che recupera spazi pubblici per donarli all’arte, ha concesso il proprio spazio a Welch per il suo messaggio. Il cartellone, disegnato con gli acquarelli, ha i colori della bandiera transgender in primo piano.

“Per qualcuno là fuori, questo potrebbe essere un faro di salvataggio”, ha scritto Welch sui social. “Spero solo che le persone si sentano libere e gioiose quando lo vedranno, specialmente le persone trans”, ha poi commentato l’autore a BuzzFeed, sottolineando come si auguri che quel cartellone possa dar vita ad “una scintilla di liberazione, farli allontanare, anche per un solo minuti, da ciò che sta accadendo nel mondo reale”.

In meno di 7 mesi, nel 2019 negli Stati Uniti d’America sono state uccise almeno 12 persone transgender. Tutte donne di colore. L’aspettativa di vita delle persone transgender negli USA è di appena 35 anni.

Ti suggeriamo anche  Potenza: arriva il doppio libretto per studenti transgender