KEITH HARING A PISA, 1989 . 1999 – Palazzo Lanfranchi Lungarno Galileo Galilei 9

Fino a marzo 2000 una importante mostra del grande artista omosessuale, morto di AIDS nel 1990

dal 8 dicembre 1999 al 12 marzo 2000

tutti i giorni dalle 10.30 alle 19

chiuso il lunedì

In questo 1999 saranno passati esattamente dieci anni da quando la città di Pisa promuoveva e ospitava la realizzazione dell’ultima opera pubblica dell’artista americano Keith Haring, morto poco più che trentenne qualche mese dopo, nel febbraio 1990.

In questi dieci anni per Keith Haring si è legittimata una collocazione alta nella storia dell’arte contemporanea e la sua sintassi espressiva fatta di segni e icone, è divenuta un vero e proprio fenomeno sociale e massmediologico.

Il murale della chiesa di Sant’Antonio a Pisa è la più importante tra le opere “pubbliche” di Haring e sicuramente tra le più importanti in generale anche a detta dell’artista :

LEGGI ANCHE

Cinema gay

Mamma + Mamma, il sogno di una coppia fra attese...

Due ragazze innamorate desiderano a tutti i costi un figlio nel fresco e delicato esordio di Karole di Tommaso.

di Roberto Schinardi | 20 Febbraio 2019

Storie

Perché nella sigla LGBT c’è una T

Perché inserire qualcosa che ha a che fare con l’identità di genere e non con l’orientamento sessuale?

di Eddie Fellino | 20 Febbraio 2019

Storie

Singapore, è virale il video della coppia gay accettata dalla...

A Singapore il sesso gay è illegale, ma Faliqh e Kaal non hanno paura di nascondersi.

di Federico Boni | 19 Febbraio 2019