L’India ha la sua prima sindaca transgender: è Madhu Kinnar

Ha vinto le elezioni contro avversari potenti. Ballava e cantava sui treni per mantenersi.

Per la prima volta, una cittadina indiana ha una sindaca transgender. Candidata come indipendente, Madhu Kinnar, 35 anni, ha vinto le elezioni a Raigarh, battendo avversari di partiti più forti come il Partito Bharatiya Janata Party, superato di 4.537 voti, secondo quanto riporta GayStarNews.

“La gente ha votato per me – ha dichiarato la neo sindaca – perché le promesse del BJP e dei partiti in parlamento sono state disattese. La mia vittoria è il risultato dell’amore e della benedizione della gente. Ho avuto un supporto inaspettato durante la campagna elettorale”.

Madhu Kinnar, prima di essere eletta, cantava e ballava sui treni per guadagnarsi da vivere. In India le persone trans fanno parte di una casta e la transessualità è considerata terzo sesso.

“I poveri stanno con me, ma mi prenderò cura di tutti i cittadini di Raigarh” ha concluso.

Ti suggeriamo anche  Elezioni, Adinolfi vuole Silvana De Mari candidata col Popolo della Famiglia